ITS MORE: la testimonianza di Martin Cloroformio, rientrato a maggio 2019 dalla Svezia

Martin Cloroformio è stato 2 mesi in Svezia per svolgere il tirocinio curriculare come hotel receptionist previsto dal suo corso ITS, ed ha potuto partecipare a questa esperienza grazie ad una delle tante borse di studio Erasmus + messe a disposizione dal Consorzio ITS MORE, di cui Ifoa è capofila.

Raccontaci di te: chi sei e da dove vieni?
Sono Martin Cloroformio, ho 20 anni e vengo da una piccola frazione della campagna imolese. Sono uno studente dell’ITS di Rimini, pratico a livello dilettantistico calcio e amo molto leggere.

Dove sei stato col programma ITS MORE e cosa hai fatto?
Sono stato in Svezia, a Lund, una città vicino a Malmo nell’estremo sud della regione Scania. Ho svolto uno stage di circa 400 ore in una struttura alberghiera, RADISSON BLU LUND (www.radissonblu.com/Radisson_Blu/Lund), in cui ero Receptionist, ricoprendo un ruolo di front office con attività di check-in, check-out, gestione mail e telefono, comunicazioni per altri reparti.

Perché hai scelto di andare all’estero?
Perchè credo che il mio futuro, in particolare per ciò che concerne l’ambito lavorativo nel mio settore, sia purtroppo lontano dall’Italia e questa esperienza, oltretutto, mi ha permesso di ampliare notevolmente il mio bagaglio culturale e professionale.

Com’è il posto dove hai vissuto? Che differenze hai notato rispetto a casa?
Il posto è assolutamente meraviglioso, ben oltre le mie più rosee aspettative. La città di Lund è una città che conta oltre 40000 studenti universitari, quindi è giovane, vibrante e proiettata verso il futuro, anche per questo viene chiamata “la città delle idee”.
A Lund è sempre in movimento, ma non è un movimento caotico, è un movimento calmo e deciso per modernizzare tutto il più possibile, la gente è tranquilla ma vivace, non hanno nessun problema con l’inglese e lo parlano fluentemente dal bambino al signore anziano.

Per te l’esperienza all’estero è…
L’esperienza all’estero è un qualcosa di assolutamente emozionante, amplia la tua visione del mondo il tuo bagaglio culturale e professionale, puoi vivere avventure mozzafiato, scontrarti e imparare visioni completamente differenti della vita.

IFOA…come ci sei arrivato?
Tramite il collegamento con ITS, il mio istituto.

Quali sono le cose interessanti che hai imparato e che potranno essere utili nella tua vita personale e lavorativa futura?
Sicuramente ho affinato moltissimo le tecniche di comunicazione con il cliente, considerando la qualità della clientela e che ho svolto il mio lavoro per la maggior parte in lingua inglese. L’inglese sarà fondamentale per me e per il mio futuro.

L’elemento più positivo della tua esperienza di mobilità internazionale?
Tutto è stato assolutamente positivo, ma oltre alla lingua, credo che un completo cambio della mia personale visione del mondo è la cosa più eccezionale.

L’elemento più negativo della tua esperienza di mobilità internazionale?
Che sia finita, purtroppo!

Scopri di più su ITS MORE e sui nostri progetti internazionali e programmi di mobilità personalizzati

Case history correlate