DYNA-MEC: Competenze e innovazione per un’industria meccanica dinamica

Si è concluso positivamente nel mese di luglio 2019 il Piano Formativo DYNA-MEC – COMPETENZE E INNOVAZIONE PER UN’INDUSTRIA MECCANICA DINAMICA, finanziato dal Fondo Interprofessionale FONDIMPRESA. Il Piano, presentato sull’avviso 4/2017 “Competitività” e realizzato da IFOA per il settore metalmeccanico, ha preso vita tra giugno 2018 e luglio 2019.

Il progetto ha riguardato da vicino ben 60 aziende, per un totale di 313 lavoratori coinvolti, in 5 diverse regioni d’Italia: Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Puglia e Basilicata. Grazie al Piano Formativo DYNA-MEC sono stati realizzati 82 percorsi formativi, pari a 1.988 ore di formazione che hanno toccato da vicino tematiche come la qualificazione dei prodotti e dei processi produttivi, la digitalizzazione dei processi aziendali e l’internazionalizzazione.

Interessanti sono state anche le attività di accompagnamento. In particolar modo è stata riconosciuta quale punto di forza e buona prassi dalle parti sociali rappresentate nel Comitato di Pilotaggio del Piano il lavoro realizzato con la collaborazione dell’Istituto “Leonardo Da Vinci” di Parma, partner di DYNA-MEC, che ha coinvolto gli studenti della classe V dell’indirizzo Logistica, nella realizzazione di un project work di ricerca sulle aziende metalmeccaniche. Gli allievi, guidati dall’Ing. Giuseppe Mineo e dalla Prof.ssa Martina Galluzzi, si sono concentrati sul tema dell’Industria 4.0 nelle aziende parmensi, realizzando un questionario poi sottoposto a una quindicina di aziende aventi sede nella provincia parmense. Un’attività utile agli studenti non solo per conoscere il proprio territorio dal punto di vista socio-economico, un’esperienza volta ad accrescere la loro consapevolezza sull’evoluzione che si sta affrontando.

Il lavoro è stato poi presentato nel corso di un seminario organizzato a Parma il 29 maggio 2019, alla presenza di 80 studenti delle classi IV e V dell’Istituto, e di rappresentanti delle parti sociali e delle aziende coinvolte. Durante la giornata, nella quale era presente anche l’azienda D.M. Management & Consulting, si è dato ampio spazio anche al tema delle soft skill ad oggi richieste e al processo di innovazione che interessa il panorama delle aziende italiane.

26

AZIENDE MECCANICHE

5

REGIONI
BASILICATA, EMILIA ROMAGNA, LOMBARDIA, PUGLIA, VENETO

188

LAVORATORI COINVOLTI

Case history correlate