“ECO-GEA”, formazione per imprese meccaniche sostenibili

Il piano formativo “ECO-GEA: le competenze per un’impresa sostenibile” finanziato dall’avviso 1/2017 di FONDIMPRESA, è iniziato a novembre 2017 e ha coinvolto 188 lavoratori di 26 aziende meccaniche di Basilicata, Emilia Romagna, Lombardia, Puglia e Veneto per sviluppare le competenze necessarie a promuovere la sostenibilità d’impresa.

Un anno di attività e 786 ore di formazione del piano ECO-GEA per qualificare i lavoratori in tema di:

  • Efficienza e risparmio energetico;
  • Uso di fonti alternative e rinnovabili;
  • Certificazione energetica;
  • Innovazione ambientale di processo e di prodotto;
  • Bilancio ambientale e miglioramento continuo delle prestazioni ambientali;
  • Tecniche e metodologie in materia di carichi e impatti ambientali ed energetici.

Due i workshop tematici che si sono svolti a Bologna e Brindisi a ottobre e novembre 2018, realizzati in collaborazione con i partner ENEA e CETMA, per approfondire il concetto di economia circolare.  Anche ECOMONDO 2018, ha dedicato uno spazione ad ECO-GEA: il 9 novembre 2018 a Rimini i risultati e le attività del piano formativo sono state presentate nel seminario “Innovazione ambientale ed economia circolare: le competenze per un’impresa sostenibile”.


«Il workshop del 13 novembre a Brindisi è stata una preziosa occasione di scambio di esperienze di ricerca applicata ad aziende del territorio pugliese sui temi dell’economia circolare: ha dato il via a nuove idee di progetti futuri fra i partner del progetto e attivato nuove relazioni»
Mariella Crocitto, Ifoa sede di Bari


«Grazie alla partnership con ENEA e alla collaborazione con Clust-ER GREENTECH il 9 novembre a Rimini, in occasione di Ecomondo, la principale fiera per l’economia verde e circolare, abbiamo potuto illustrare e dimostrare come la formazione del piano ECO-GEA abbia introdotto nelle aziende meccaniche del territorio le competenze necessarie per aumentare processi aziendali di sviluppo sostenibile»
Fabiana Biccirè, Ifoa sede di Reggio Emilia, responsabile linea Ambiente e referente per il Clust-ER GREENTECH

26

AZIENDE MECCANICHE

5

REGIONI
BASILICATA, EMILIA ROMAGNA, LOMBARDIA, PUGLIA, VENETO

188

LAVORATORI COINVOLTI

Case history correlate