Tirocinio ai tempi del Coronavirus: Barbara Antonioni ha deciso di reinventarsi e di svolgere, tramite Ifoa, un tirocinio extracurricolare presso Lamp San Prospero, trasformatosi poi in assunzione

Barbara dopo un’esperienza di lavoro durata anni in un piccolo negozio alimentare ha deciso di mettersi in gioco, iniziando un tirocinio extracurriculare presso l’azienda Lamp San Prospero di Modena S.p.a. che le ha permesso di formarsi in un settore lavorativo differente, fino a portarla all’assunzione in un difficile momento come quello del Coronavirus.

La chiacchierata con Barbara inizia al termine della sua giornata lavorativa e prima di iniziare a raccontarsi si scusa perché deve spostare la mascherina che ha portato tutto il giorno.

Dove hai svolto il tuo tirocinio e di cosa ti sei occupata?
Da circa 1 anno ero in Naspi ed ero alla ricerca di una nuova opportunità lavorativa dopo che il negozio alimentare in cui lavoravo da anni aveva deciso di chiudere. Ad inizio febbraio 2020 ho iniziato il tirocinio extracurriculare in Lamp San Prospero S.p.a., l’azienda si occupa di packaging farmaceutico e dell’intero ciclo produttivo di prodotti farmaceutici; sono stata inserita in segretaria di produzione seguendo l’approntamento e la gestione degli ordini, in un settore quindi nevralgico dell’azienda. Era un’attività completamente nuova per me e il tirocinio mi ha permesso di acquisire nuove capacità e conoscenze.

Come ti sei trovata con i colleghi?
Mi sono trovata molto bene e sono sempre stata affiancata, in quanto l’attività è delicata e prevede processi complessi e sono necessari continui controlli da parte di tutto il team.

Come hai ricevuto la proposta di assunzione?
In un momento così difficile come quello che stiamo affrontando a causa del Coronavirus, sono stata chiamata per un colloquio e l’azienda mi ha comunicato l’interruzione anticipata del tirocinio per propormi un’assunzione diretta a tempo determinato; questo a seguito della sospensione disposta dalla Regione in funzione del DPCM del 08/03/20 che prevedeva la sospensione dei tirocini fino al 03/04/20.

Non potevo crederci! In un periodo così grigio ho ricevuto una notizia bellissima che mi ha confortata e incoraggiata, sono felicissima. Sono molto grata all’azienda Lamp per aver creduto in me, aver notato i miei sforzi e il mio impegno e avermi offerto questa possibilità.

Sono molto motivata ad affrontare quotidianamente l’attività lavorativa che è tutt’ora in costante formazione e affiancamento, sento che la nostra attività lavorativa è importantissima per il bene comune ed è uno stimolo a fare sempre meglio.

Case history correlate