Chiara Incerti, rientrata in Italia a dicembre 2019 da Dubai, ci racconta la sua esperienza di tirocinio extracurricolare, trasformatasi positivamente in assunzione

Chiara Incerti, dopo il rientro in Italia, ci riporta la testimonianza della sua esperienza di tirocinio formativo, resa possibile grazie ai percorsi offerti da Ifoa nell’ambito dello Sportello Lavoro. Laureata in Management e Comunicazione d’Impresa, Chiara si è affidata ad Ifoa per effettuare un’esperienza di lavoro in azienda tramite tirocinio extracurricolare di sei mesi, a partire da giugno 2019 presso Canossa Events S.r.l. a Reggio Emilia come operatore della promozione ed accoglienza turistica. Già ad ottobre 2019 l’azienda ha proposto alla giovane intervistata di tramutare il tirocinio in un vero contratto di lavoro che l’ha portata a Dubai.

Tirocinio formativo

Dove hai svolto il tuo tirocinio extracurricolare e di cosa ti sei occupata?
Il mio tirocinio formativo si è svolto presso la Canossa Events S.r.l. a Reggio Emilia, azienda per la quale tutt’ora lavoro. Fin dall’inizio il mio stage è stato principalmente operativo, avevo il compito di organizzare pranzi e cene di tutti gli eventi automobilistici che l’azienda aveva già in programma da tempo. Mi occupavo della gestione e del contatto con i  fornitori e collaboratori dei servizi di catering e banqueting.

Già durante il breve periodo di tirocinio formativo, quindi tra giugno e ottobre, ho partecipato a eventi sia in Italia (Trentino Alto Adige, Campania) che all’estero (Spagna, Portogallo).

Solitamente quanto duravano questi eventi?
Tutti gli eventi duravano da un minimo di 4 giorni a una settimana e venivano gestiti da un intero team.

Dopo quanto è arrivata la proposta di lavoro da parte dell’azienda?
La proposta di collaborare con loro e quindi di andare a lavorare all’estero è arrivata dopo poco tempo dall’inserimento in azienda. Vista la brillante opportunità, ho pensato di cogliere l’attimo e trasferirmi momentaneamente all’estero. Ora lavoro presso una filiale degli Emirati Arabi, precisamente a Dubai presso Canossa Events Internationals, dove insieme ad un’altra collega italiana abbiamo la completa gestione di tutti gli eventi che vengono organizzati a Dubai.

Dall’Italia a Dubai, quali differenze hai riscontrato?
I ritmi di lavoro sono completamente diversi da quelli che avevo in Italia! Abbiamo un numero minore di eventi da gestire, ma la differenza sostanziale è che l’organizzazione dell’evento stesso è completamente diversa visto che ora siamo solo in due a gestire il lavoro e non più un intero gruppo.

Durante il tuo percorso di tirocinio che lingua hai utilizzato per i tuoi viaggi all’estero?
Parlavo principalmente l’inglese, lingua che conosco molto bene, merito anche di studi approfonditi.

Come ti sei trovata con i colleghi?
Mi sono trovata molto bene, e siamo riusciti ad instaurare un ottimo rapporto.

Come ti trovi a Dubai? Sei soddisfatta del tuo stage?
A parte alcune piccolissime difficoltà iniziali, dovute al trasferimento, mi sono trovata molto bene e sono estremamente soddisfatta di questa esperienza che sicuramente sarà d’aiuto per la mia carriera lavorativa.

Per saperne di più:

Case history correlate