Il progetto ILE forma gli allievi degli ITS Fitstic e Tech&Food all’interculturalità: un set di competenze di valore da portare all’interno delle aziende

22 Giugno 2021

A seguito del meeting avvenuto a Dinan (Francia) tra i formatori del progetto ILE il 24-28 maggio, Ifoa mette alla prova le proposte realizzate insieme ai partner per formare all’interculturalità i professionisti del futuro durante un incontro in presenza presso la sede di Reggio Emilia.

progetto ILE

Il 16-17 giugno si è svolto nella sede principale di Ifoa a Reggio Emilia un incontro in presenza con i ragazzi degli ITS Fitstic e Tech&Food: dopo tanti mesi di attività svolte da remoto, formatori e allievi hanno avuto la possibilità di riunirsi e confrontarsi.

L’occasione ha visto al centro dell’incontro una sessione formativa per preparare gli allievi all’esperienza che andranno a vivere: il tirocinio in azienda. Un’esperienza che, grazie a Erasmus+, può essere vissuta all’estero.

Perché formare all’interculturalità?

La risposta viene dal progetto Interculturality Learning for Entrepreneur (ILE): formare le giovani risorse e i professionisti del futuro all’ interculturalità è un modo efficace per veicolare questo valore. I ragazzi, opportunamente formati, diventano vettori di un approccio e una forma mentis che vede l’interculturalità come un elemento arricchente per le aziende e la competenza interculturale costituisce un acceleratore di tutte le altre skills richieste nel mondo del lavoro.

Durante i due giorni di formazione in presenza, si è parlato di come e perché immergere la propria cultura personale nella cultura collettiva del Paese ospitante, al fine di favorire il processo di integrazione e di comprensione della realtà di riferimento. Inoltre, gli allievi si sono cimentati nel dibattito, imparando a sostenere una tesi, articolando il confronto tra aperture, fonti a favore, confutazioni e conclusioni, e si sono messi alla prova esponendo un’idea in modo efficace.

Il progetto ILE, finanziato dal programma Erasmus+, è realizzato da Ifoa in Italia, La Vibria in Spagna, Ikos in Turchia e Puglia à la Breizh in Francia. Obiettivo comune dei partner è dimostrare che le competenze interculturali sono il tramite per lo sviluppo di un’attività imprenditoriale sostenibile e resiliente, in grado di affrontare una realtà mutevole e multiforme. Scopo dell’incontro tra gli allievi dei corsi ITS e i formatori Ifoa è stato proprio quello dotare i ragazzi di queste competenze, in modo che possano inserirsi nel mondo del lavoro forti di un approccio che è anche uno strumento di adattabilità e resilienza.

progetto Focus

04 Dicembre 2021

Progetto FOCUS: avviato il percorso formativo per sviluppare nuove competenze fondamentali per chi opera nel sociale.

Con il Progetto FOCUS Ifoa ha creato un piano formativo in grado di sviluppare conoscenze nuove e fondamentali per chi opera nel settore del sociale, e per venire incontro ai bisogni e alle esigenze di…

Leggi l'articolo

26 Novembre 2021

Scomparsa del Presidente IFOA Loris Giberti

Con grande cordoglio, Ifoa si stringe attorno ai familiari e agli amici del Presidente di IFOA Lorenzo Giberti. Con grande cordoglio, Ifoa si unisce a familiari e amici del Presidente di IFOA Lorenzo Giberti, per…

Leggi l'articolo
Eurobarometro

25 Novembre 2021

Noi italiani virtuosi cittadini europei: dai risultati dell’Eurobarometro 2021 alla personale visione di Europa di Luca Boetti, Responsabile Progetti europei di Ifoa ed europeista convinto (e non per caso)

Dai risultati dell’Eurobarometro 2021 emerge che più di un italiano su due conosce la Politica di coesione europea. Potremmo quindi essere tra i più virtuosi artefici della Conferenza sul futuro dell’Europa? Da italiani, possiamo serenamente…

Leggi l'articolo

23 Novembre 2021

Emilia Romagna A/R Andata e Ritorno: nuovi incontri online con protagonisti talenti emiliano-romagnoli

Ifoa a sostegno del ciclo di incontri online per raccontare esperienze di giovani di successo. Molti sono i giovani che studiano, vivono e lavorano in Emilia-Romagna. Molti sono stati o sono tuttora all’estero, dove hanno…

Leggi l'articolo