10 gennaio

curriculum-vitae

Il C.V. è uno strumento informativo che deve raccontare il tuo percorso formativo e professionale: per essere convincente, deve essere preciso, interessante, veritiero.

Esso deve contenere:

  • Dati personali (nome e cognome, data e luogo di nascita, contatti come e-mail e cellulare e così via)
  • Studi e formazione (meglio se indicati dal più recente al più datato)
  • Esperienza professionale
  • Conoscenze informatiche
  • Conoscenze linguistiche
  • Hobbies ed attitudini personali
  • Liberatoria per la legge sulla privacy
  • Data e firma

Scrivere il C.V. può spesso sembrare cosa scontata e banale, ma non lo è affatto: prenditi, quindi, il tempo necessario per redarlo in modo accurato e segui questi 5 consigli.

  1. Cerca di non andare oltre le due pagine (difficilmente i recruiter leggono con attenzione C.V. molto lunghi, perché la soglia di concentrazione ha un limite umano).
  2. Controlla più volte ciò che hai scritto, evitando errori e refusi
  3. Sii sincero: scrivi veramente ciò che sai fare
  4. Inserisci un’immagine del tuo volto attuale
  5. Personalizza il tuo C.V. in base alla posizione e al ruolo per il quale ti stai candidando.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

03 gennaio
Reputation: sai come difenderla? La reputazione online è una cosa seria, non solo per le aziende, ma anche…
27 dicembre
[Lavoro] 2 tipologie di test di selezione Sicuramente ti sarà capitato di dover affrontare dei test di selezione…
20 dicembre
5 consigli per scrivere un’e-mail di lavoro efficace Scrivere un’e-mail viene spesso considerata con un’attività semplice,…
13 dicembre
Industria 4.0: le skill più ricercate “Le persone che non hanno un business online e che non sono nei social network,…