fbpx

XL – Extended Learning for Higher Education Teachers and Trainers

Programma Erasmus+ KA2 per formare gli insegnanti sulle metodologie e gli strumenti dell’apprendimento esteso, nella convinzione che la loro conoscenza e il loro utilizzo possano rendere più facile ed efficace l’apprendimento degli studenti.

La necessità e la pervasività della transizione digitale sono riconosciute a molti livelli. Il loro impatto sull’istruzione è sotto gli occhi di tutti; in particolare, i sistemi di istruzione e formazione europei hanno dovuto affrontare pressioni e sfide senza precedenti a causa della crisi indotta dal COVID-19. In molti Paesi, l’uso di strumenti didattici digitali è stato più o meno percepito e adottato come (quasi) l’unico modo possibile per continuare a garantire il diritto all’istruzione degli studenti durante i periodi di blocco. Ciò è stato particolarmente evidente nel campo dell’istruzione superiore, con le aule delle università chiuse per mesi, con la difficoltà di svolgere lezioni, esercitazioni e test, soprattutto quando i contenuti pratici/applicativi erano più significativi.

L’esperienza che la pandemia ha obbligato a vivere ha messo in evidenza due concetti fondamentali:

  • è necessario passare dalla re-azione alla pro-azione per riuscire a rispondere adeguatamente in caso di situazioni involontarie e drammatiche che possono emergere;
  • l’educazione digitale, sia essa in presenza o a distanza, blended o estesa, sincrona o sincrona, pone sfide in termini di spazi, strumenti, metodi, risorse umane (e relative competenze): ogni soluzione immediata è per sua natura temporanea e solo parzialmente efficace ed efficiente. Risultati strategici e a lungo termine richiedono una strategia che guidi gli insegnanti nell’affrontare queste sfide.

Il progetto “Apprendimento esteso per insegnanti e formatori dell’istruzione superiore” si concentra sulla formazione degli insegnanti alle metodologie e agli strumenti dell’apprendimento esteso, nella convinzione che la loro conoscenza e il loro utilizzo possano rendere più facile ed efficace l’apprendimento degli studenti.

Obiettivi del progetto

Il progetto ha cinque obiettivi principali:

  1. Sviluppare, testare e adottare nuovi approcci all’insegnamento e all’apprendimento per l’istruzione superiore, dove l’apprendimento non avviene solo “hic et nunc” (la migliore formazione è qui e in presenza), ma anche con una nuova opzione “anywhere and anytime” (il modo migliore per impostare l’apprendimento è quello che consente di definire il proprio tempo, ritmo e luogo).
  2. Migliorare le competenze pedagogiche e digitali degli insegnanti (in particolare per quanto riguarda l’attuazione dell’apprendimento esteso, fornendo loro esempi concreti di metodi di lavoro e strumenti digitali collaudati, agili e cooperativi).
  3. Offrire agli studenti attività di apprendimento individuali e collaborative di persona e online.
  4. Creare una comunità di insegnanti che possano scambiarsi esperienze, imparare gli uni dagli altri e sviluppare idee in comune.
  5. Fornire ai responsabili delle decisioni e ai fornitori di tecnologie per l’istruzione indicazioni su come migliorare le attrezzature e i software didattici digitali.

Risultati del progetto

Il progetto mira a realizzare:

  • una raccolta di 7 pratiche pilota sperimentate dai partner, ovvero una raccolta di 7 casi di studio di didattica estesa realizzati da importanti istituti di istruzione superiore europei, corredati da esempi – soprattutto digitali – del materiale utilizzato dagli insegnanti;
  • una Guida pratica dell’insegnante all’apprendimento esteso, un manuale in tutte le lingue del partenariato che raccoglie linee guida e raccomandazioni per l’applicazione dell’apprendimento esteso.

Per quanto riguarda l’approccio metodologico, il progetto implementa l’innovazione a tre livelli:

  1. Innovazione concettuale. I partner percorrono territori inesplorati, scegliendo, sulla base della propria natura e delle proprie esigenze, i corsi (tipologia, livello EQF, dimensione delle classi, durata), i docenti, gli spazi (fisici/virtuali, dimensioni, arredi, usabilità, ecc.), le tecnologie (hw, sw), sperimentando qualcosa che non hanno mai fatto prima.
  2. Innovazione incrementale. Tutti i partner partono dalla loro esperienza e dalle loro competenze. Ogni partner identifica le sfide che deve affrontare, definisce i limiti che si propone di esplorare e possibilmente superare e sperimenta le soluzioni, condividendo regolarmente i risultati e i miglioramenti con gli altri.
  3. Innovazione dei metodi operativi. In linea con l’obiettivo di fornire strumenti per garantire risposte rapide e soddisfacenti alle emergenze improvvise, le attività del progetto riflettono modalità operative “agili”, proponendo uno sviluppo iterativo nella realizzazione dei prodotti. I partner produrranno rapidamente una prima versione dei risultati, la testeranno in modalità peer-to-peer e la miglioreranno attraverso due iterazioni successive, sovvertendo così la tradizionale linearità nella generazione dei prodotti del progetto.

Partners

Ifoa

IFOA
Italia

Politecnico di Milano

POLITECNICO DI MILANO
Italia

Technological University Dublin

TECHNOLOGICAL UNIVERSITY OF DUBLIN
Irlanda

Mälardalen University

MÄLARDALENS UNIVERSITY
Svezia

BIASC – BELGIAN IT ACADEMY SUPPORT CENTER
Belgio

Université de Pau et des Pays de l'Adour (UPPA)

UPPA – UNIVERSITÉ DE PAU ET DES PAYS DE L’ADOUR
Francia

Universidad Miguel Hernández de Elche

UMH – UNIVERSIDAD MIGUEL HERNANDÉZ DE ELCHE
Spagna

Contatti


IFOA – Sede di Reggio Emilia
Rif. Arsonela Sorra
Email – sorra@ifoa.it
Telefono – 0522 329323

_
Rif. Lara Malagoli

Email – malagoli@ifoa.it
Telefono – 0522 329255

07 Giugno 2024

È in partenza Y-MED, il progetto dell’OIM per la circolazione delle competenze nei paesi del Mediterraneo

Finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e realizzato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, il progetto offre a laureati e laureandi provenienti da Marocco,…

Leggi l'articolo

28 Maggio 2024

Secondo meeting internazionale per il progetto europeo STEAM Boosting Soft Skills

Il secondo appuntamento è stato dedicato alla formazione di insegnanti e formatori sul tema dell’utilizzo dello STEAM Approach per lo sviluppo delle soft skills. L’8 e il 9 maggio si è tenuto il secondo meeting…

Leggi l'articolo

20 Maggio 2024

Progetto MoMaVET: i partners del progetto entrano nel vivo della fase di role playing

In questa fase del progetto i rappresentanti dell’Agenzia nazionale albanese per l’istruzione e la formazione professionale, sotto la guida del partner greco AKMI in collaborazione con IFOA, approfondiranno il funzionamento pratico delle mobilità e dei…

Leggi l'articolo

13 Maggio 2024

Conclusa la sessione di Formazione Formatori del progetto EntreComp4Transition per lo sviluppo di competenze verdi, digitali e imprenditoriali

L’evento formativo, che si è tenuto dal 16 al 18 aprile a Badajoz in Spagna, ha avuto come focus la creazione del profilo professionale del “Green Transition Facilitator”. Si è conclusa con successo la sessione…

Leggi l'articolo
Richiedi info
(ci permette di fornirti un servizio più veloce e preciso)
Informativa Privacy (Reg. UE 2016/679)
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395461120
Presta inoltre il suo consenso al trattamento dei dati personali per le finalità facoltative sotto riportate?
Invio di comunicazione su eventi, servizi e prodotti Ifoa
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395343333
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Chiamaci per saperne di più!