fbpx

Grande successo per il progetto IMPACT Sardegna giunto al termine lo scorso 30 giugno

29 Luglio 2022

Numeri positivi per il progetto IMPACT, finanziato dal FAMI con a capo la regione Sardegna. Ifoa e Exfor, partner del progetto, hanno realizzato diverse azioni per consolidare il sistema territoriale di governance in materia d’integrazione dei cittadini di Paesi terzi.

Progetto IMPACT Sardegna

Si è concluso lo scorso 30 Giugno il progetto IMPACT Sardegna finanziato dal FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) e capitanato dalla Regione Sardegna.

L’obiettivo generale del progetto IMPACT, di cui Ifoa è partner, è stato quello di contribuire a consolidare il sistema territoriale di governance in materia d’integrazione dei cittadini di Paesi terzi, attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati e la creazione di maggiore complementarietà tra politiche, servizi, interventi e risorse attivate.

Ifoa, dal 2019 a oggi, si è occupata di organizzare diverse azioni in un’ottica di sinergia e collaborazione con l’ente di formazione sardo Exfor, mettendo a disposizione docenti, relatori e moderatori per le attività di gruppo finalizzate allo scambio di competenze e all’elaborazione di proposte operative da sottoporre alle istituzioni. Nello specifico sono stati realizzati:

  • 4 focus group digitali dal titolo “Supporto alla governance multilivello delle politiche per l’integrazione” che hanno rappresentato importanti occasioni per analizzare e approfondire il modello di governance delle politiche per l’integrazione a livello regionale e locale, e individuare azioni di miglioramento e sviluppo.
  • 8 peer education, di cui 7 digitali e uno in presenza, il cui obiettivo era lo sviluppo, la promozione e la valorizzazione di competenze, di strumenti buone prassi e della rete dei servizi territoriali, il sostegno all’inclusione sociale anche in ottica di supporto multidisciplinare, la condivisione e l’utilizzo di protocolli comuni per la registrazione/tracciamento dei bisogni del migranti e la promozione di comunicazione efficace tra i servizi. La discussione tra persone che operano nel settore sociale ha riguardato la lettura condivisa del bisogno e la domanda dei cittadini stranieri, la gestione efficace delle relazioni e la risposta della rete dei servizi.
  • 8 workshop digitali, momenti formativi rivolti a una platea più ampia di addetti ai lavori (funzionari della PA, volontari, cittadini stranieri in migrazione) con lo scopo di favorire l’aggiornamento di coloro che a diverso titolo operano nei servizi dedicati direttamente o indirettamente agli stranieri.
  • 4 laboratori territoriali in presenza svoltisi a Cagliari, Oristano-Nuoro, Sassari e Olbia in tre fasi, il cui scopo è stato la stesura di una proposta operativa su diversi temi (Mediazione culturale, Giovani migranti e istruzione, accesso al servizio sanitario e inclusione lavorativa) che è stata sottoposta dei decisori politici per la valutazione e la programmazione di nuovi interventi su un tema specifico in materia d’immigrazione.

Il progetto IMPACT si è rivelato un’opportunità per fare rete sul territorio coinvolgendo tutti coloro che da tempo lavorano con i migranti, a potenziare e a favorire lo scambio delle loro competenze e a elaborare le proposte operative su criticità specifiche rilevate all’interno del settore. Tutte queste proposte sono state sottoposte all’attenzione della regione che ha organizzato un incontro con i partecipanti finalizzato alla presentazione delle proposte, al fine di far nascere spunti per la nuova programmazione.

01 Luglio 2024

Al via la fase di mobilità all’estero prevista nell’ambito del progetto WE NEET EU: il primo gruppo vola a Siviglia per un’esperienza in azienda all’estero

Il primo gruppo di 8 ragazze e ragazzi è partito per Siviglia lo scorso giugno. A luglio un secondo gruppo partirà per Lisbona e a settembre un terzo gruppo tornerà a Siviglia. Dopo un periodo…

Leggi l'articolo

21 Giugno 2024

Ifoa riceve per la terza volta il riconoscimento We Welcome dell’UNHCR per l’inclusione professionale di persone con status di rifugiato

Il riconoscimento nasce dall’esperienza maturata insieme alle aziende partner Ristosì S.r.l. e Attiva S.r.l., con cui porta avanti programmi di formazione e tirocinio per giovani migranti nei punti vendita McDonald’s da esse gestiti sul territorio…

Leggi l'articolo

07 Giugno 2024

È in partenza Y-MED, il progetto dell’OIM per la circolazione delle competenze nei paesi del Mediterraneo

Finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e realizzato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, il progetto offre a laureati e laureandi provenienti da Marocco,…

Leggi l'articolo

28 Maggio 2024

Secondo meeting internazionale per il progetto europeo STEAM Boosting Soft Skills

Il secondo appuntamento è stato dedicato alla formazione di insegnanti e formatori sul tema dell’utilizzo dello STEAM Approach per lo sviluppo delle soft skills. L’8 e il 9 maggio si è tenuto il secondo meeting…

Leggi l'articolo