Progetto 3D4VET: aspettando Venezia per formare i formatori

17 Gennaio 2019

Il primo incontro di formazione rivolto ai formatori si terrà a marzo 2019 a San Donà di Piave (VE): il corso di 30 ore realizzato dal consorzio del progetto europeo 3D4VET, di cui Ifoa è partner, si focalizzerà sulla tecnologia della stampa 3D.

Nello scenario emergente dell’ Industria 4.0 prima di tutto occorre attrezzare con nuove competenze i docenti e quanti sono chiamati ad insegnare l’uso delle nuove tecnologie.

Così il consorzio, guidato da FORCOOP e BIOAVAN, del progetto europeo 3D4VET, di cui Ifoa è partner, ha preparato negli ultimi mesi i contenuti del primo round di formazione dei formatori che si terrà a marzo 2019 a San Donà di Piave (VE).

Il corso, della durata di 30 ore, si concentrerà sulla stampa 3D. Verranno approfonditi molti contenuti, tra cui come scoprire i siti web utili a scaricare i file per stampanti 3D, il linguaggio STL, le tipologie di stampa 3D, i diversi materiali utilizzabili, i parametri da seguire, e molto altro.
Sull’hardware delle stampanti 3D, e quindi su quali sono le diverse parti e pezzi che le compongono, come vanno assemblati, qual è il loro utilizzo e la loro manutenzione ci si focalizzerà in una seconda fase formativa prevista dal progetto in Aprile 2019, a Siviglia.

Terminati questi due incontri, dedicati ai docenti, sarà il momento di testare il corso nelle scuole e negli enti di formazione dei paesi partner del progetto 3D4VET.

È indubbio che la stampa 3D sia una promessa per la crescita occupazionale: preparare giovani tecnici e specialisti capaci di gestire strumenti e sistemi di produzione automatizzati è un dovere della scuola e della formazione.

Articoli correlati