Dall’Armenia a Reggio Emilia: un’amicizia lunga vent’anni

Dopo diversi anni è stato un piacere per Ifoa ricevere la visita di Ms. Hasmik Sahakyan, direttrice di IACT, International Accountancy Training Centre Educational Fund, con sede a Yerevan in Armenia.

1300_Sahakian_Lonardoni

Questa è una storia che parte da lontano. Nel 1998, nell’ambito di un progetto finanziato dal programma TACIS dell’Unione Europea,  Ifoa esportò in Armenia il proprio modello di formazione e di business school.

Nasceva così a Yerevan IATC, International Accountancy Training Centre Educational Fund, sotto la direzione della giovanissima Hasmik Sahakyan.

In questi anni, IATC ha sviluppato moltissime attività, dai Master in amministrazione e finanza, alla raccolta fondi per il lancio di nuovi programmi educativi, alla progettazione e gestione di corsi di formazione adeguati alle esigenze di sviluppo del business delle PMI del territorio, alla elaborazione di diversi percorsi di supporto e formazione per donne disoccupate.

È stato un vero piacere per Ifoa ricevere Ms. Sahakyan che dopo tanti anni, il 4 dicembre, è tornata a Reggio Emilia per ritrovare gli amici che hanno ispirato la sua straordinaria avventura: oggi i corsi di IACT sono strategici per formare giovani laureati, donne disoccupate e specializzare persone che già lavorano.

Sahakyan che ha trovato nell’Ifoa di oggi spunti e idee innovative da applicare al contesto del suo paese, punti di incontro e possibilità di scambio per future collaborazioni, ha detto che Ifoa «è un esempio molto concreto di come la formazione delle persone e le attività di supporto alle aziende siano fondamentali per dare energia al mercato del lavoro. Ifoa è un’organizzazione unica, davvero unica nel suo genere, in tutta Europa».

Per Umberto Lonardoni «quella dell’ Armenia è una best practice, un esempio positivo di trasferimento di know how che ha avuto successo grazie anche al grande impegno profuso da Hasmik Sahakyan».

Articoli correlati