Lavoro e inclusione: in arrivo il nuovo software per l’autovalutazione delle competenze ideato da Ifoa nell’ambito del progetto ETCC-Employer Tailored Chain Cooperation

2 Marzo 2020

A breve verrà testato il software per l’auto-analisi delle competenze tecnico-professionali rivolto a richiedenti asilo e rifugiati, progettato da Ifoa nell’ambito di ETCC – Employer Tailored Chain Cooperation.

Nell’ambito del progetto Europeo ETCC, Employer Tailored Chain Cooperation, co-finanziato da AMIF (Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione dell’Unione Europea), Ifoa ha recentemente realizzato un software per l’autovalutazione delle competenze tecnico-professionali pensato per il target specifico di richiedenti asilo e rifugiati al fine di agevolare la loro integrazione nel mercato del lavoro.

ETCC è un progetto nato con l’obiettivo di studiare il processo di integrazione socio-lavorativa del target in oggetto. Tale processo vede coinvolte varie tipologie di enti a livello sia nazionale che locale oltre che organizzazioni di supporto (ONG, Associazioni, Cooperative), sempre mantenendo un focus importante sul punto di vista e sulle necessità che arrivano dal mondo delle imprese. Employer Tailored Chain Cooperation è pensato per produrre cambiamenti strutturali nei 6 stati membri da cui provengono le organizzazioni Partner del progetto (Belgio, Paesi Bassi, Cipro, Italia, Germania e Francia), attraverso la diffusione su scala europea di “Linee guida” che operativamente descrivono metodologie e strumenti per rendere più performante l’attuale cooperazione per l’integrazione socio-lavorativa tramite il coinvolgimento diretto delle imprese.

Lo strumento di autovalutazione delle competenze è stato messo a punto per essere facilmente fruibile da qualsiasi utente con conoscenze base di TIC (Tecnologie Informatiche e della Comunicazione) e lingua italiana, per consentire al singolo individuo di concentrarsi sulle abilità tecniche previste dalla mansione.

Il dispositivo verrà testato da 240 utenti del gruppo target entro la fine di aprile, per valutare il grado di fruibilità e di utilità del dispositivo e ottenere informazioni utili per la validazione ed il miglioramento dello strumento.

Il progetto è finanziato da AMIF, Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione dell’Unione Europea. Il sostegno della Commissione Europea alla produzione di questa pubblicazione non costituisce un’approvazione del contenuto, che riflette esclusivamente il punto di vista degli autori, e la Commissione Europea non può essere ritenuta responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni ivi contenute. Project Number: AMIF – 2017 – AG – INTE – 820717.

Per informazioni e per testare lo strumento:


Articoli correlati