Il piano MEAD di IFOA arriva al MECSPE di Bari con un workshop sull’innovazione dei processi aziendali in ottica green

4 Novembre 2019

Ifoa Bari vi aspetta alla fiera del Levante con un incontro formativo dedicato alle soluzioni impiantistiche e logistiche per il recupero di scarti di produzione industriale.

Venerdì 29 Novembre si terrà, presso la fiera MECSPE nell’Arena pad. 20 del Levante di Bari il workshop: “Soluzioni impiantistiche e logistiche per il recupero di scarti alimentari: framework concettuale e casi studio”, a partire dalle ore 10.00. L’intervento è realizzato nell’ambito del piano formativo MEAD – Meccanica e Ambiente Domani – Finanziato dall’avviso Fondimpresa 1/2018.

L’incontro sarà tenuto dal Prof. Giuseppe Vignali del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma. “Il team di ricerca dell’Università di Parma del settore di Impianti industriali meccanici” ci spiega il Professore, “ha affrontato in passato diversi progetti legati al miglioramento della sostenibilità dell’industria alimentare, tra i quali sicuramente uno dei più rilevanti è stato il progetto SORT” L’obiettivo di SORT (finanziato dal MIUR all’interno di un bando Smart Cities con ideatrice del progetto GTS Consulting) è infatti quello di recuperare gli scarti alimentari dandogli nuova vita, al fine di eliminare tali sprechi, riutilizzando il materiale organico per la creazione di mangimi destinati all’allevamento, concimi per l’agricoltura e produrre energia da reintrodurre nel sistema.

Oltre ad essere un progetto focalizzato sull’economia circolare, avendo sviluppato sistemi integrati, è anche un esempio del concetto di industria 4.0” Continua Vignali “Le applicazioni del sistema di tracking dei prodotti e l’implementazione del sistema logistico a supporto,  potrebbero avere applicazioni anche nel mondo della produzione meccanica nell’ambito della gestione degli scarti di produzione. Da tali risultati prosegue una intensa attività di ricerca che punta a trovare soluzioni impiantistiche e di packaging realmente attuabili (anche grazie all’utilizzo di tecnologie abilitanti il conetto di Industria 4.0), che siano sostenibili sia dal punto di vista economico sia sociale sia soprattutto ambientale

Il piano MEAD presentato e gestito da IFOA, terminerà il 26 dicembre ed ha coinvolto 21 aziende meccaniche localizzate sui territori Puglia, Basilicata, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e ha previsto interventi formativi nell’ambito della Sostenibilità Ambientale ed in particolare (Efficienza e risparmio energetico; Certificazione energetica; Innovazione ambientale di processo e di prodotto; Bilancio ambientale e miglioramento continuo delle prestazioni ambientali).