Dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia e Ifoa arriva #Failasceltagiusta, la guida per aiutare i giovani ad orientarsi nel mondo del lavoro

3 Dicembre 2019

Fai la Scelta Giusta è la guida dedicata ai giovani reggiani, nata dalla collaborazione tra la Camera di Commercio di Reggio Emilia e Ifoa, per aiutare e supportare i ragazzi nel decidere quale percorsi di studi intraprendere.

Camera di commercio

Si chiama #Failasceltagiusta l’iniziativa della Camera di Commercio di Reggio Emilia, in collaborazione con Ifoa, che ha dato vita ad una vera e propria Guida, dallo stesso titolo, per aiutare i giovani del nostro territorio ad orientarsi più efficacemente al mondo del lavoro. La scelta infatti del percorso di studi va sempre più vista in funzione delle prospettive reali di impiego nel contesto economico e da tale presupposto arriva questo inedito strumento, che presenta indicatori, analisi e orientamenti che permettono valutazioni (per la prima volta riferite al medio-lungo periodo) sulle scelte possibili in relazione alle opportunità di inserimento nel mercato del lavoro in senso lato, nei singoli comparti produttivi e di servizio e con riguardo ai diversi profili professionali.

Cari Ragazzi, il titolo che abbiamo scelto per questa guida, #Failasceltagiusta, è proprio ciò che ci auguriamo riusciate a fare quando sceglierete il vostro percorso di studi, individuando una scuola adatta sia alle vostre peculiari caratteristiche che alle vostre aspirazioni” le parole di Stefano Landi, Presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia in apertura alla guida. E prosegue “In queste pagine abbiamo cercato di fornirvi un panorama, anche se non esaustivo, del sistema economico, delle sue prospettive e delle opportunità che esso può offrire, con un’analisi che dal livello provinciale passa anche a quello regionale, per offrirvi maggiori spunti di riflessione, consapevoli del fatto che gli strumenti attraverso i quali acquisire informazioni e orientamenti rispetto ai percorsi di studio e di lavoro si sono moltiplicati rapidamente negli ultimi anni, non sempre semplificando le scelte dei giovani. Di fronte a questi fenomeni credo sia allora importante tenere presenti alcuni fattori fondamentali per orientarsi, a partire dalla consapevolezza che nessuna attività rappresenta un dato immutabile o acquisito per sempre e può cambiare sia per mutate condizioni esterne che in funzione di aspirazioni e desideri personali. C’è, in ogni caso, una conquista e una riconquista quotidiana che richiede non solo una maggiore flessibilità rispetto al passato, ma anche una capacità di rigenerarsi attraverso una formazione continua che ha assunto un’importanza senza precedenti”.

A sostegno di quanto detto da Landi, le parole del Presidente di Ifoa, Lorenzo Giberti: “L’ingresso nel mondo del lavoro è una delle tappe fondamentali della vita. Il lavoro occupa la maggior parte del nostro tempo, determina molti aspetti della nostra vita e dunque la ricerca di un lavoro va fatta con consapevolezza. Il mondo del lavoro è in costante cambiamento (…). Vi è “confusione di segnali” circa i significati del lavoro e della sua rilevanza in rapporto al progetto di vita. Tale complessità genera confusione, porta a volte a ritenere che manchi il lavoro, quando invece vi sono spesso opportunità che non conosciamo, compreso ciò che effettivamente faremo. In tale macrocontesto socio-economico vi sono numerosi fattori che influenzano le scelte di studio, vita, lavoro, tra cui la complessità del “sistema studio/lavoro” che fa si che aumentino le opportunità per i singoli, ma anche le occasioni di disorientamento degli stessi (…). Tutto ciò contribuisce a provocare quel fenomeno di mismatch o disallineamento tra i profili dei candidati in uscita dai percorsi formativi scolastici o universitari e la domanda reale delle imprese per cui vi sono numerosi giovani candidati pronti a entrare nel mondo del lavoro, ma con titoli di studio difformi, oppure più elevati rispetto al mercato del lavoro e delle professioni (c.d. fenomeno della over education). Diventa pertanto fondamentale avere a disposizione materiali come questa Guida, che in chiave prospettica prova a proporsi come uno strumento di orientamento e “accompagnamento” lungo il percorso che conduce dalla formazione al lavoro tenendo presente che la fondamentale finalità di ogni percorso di studi è o dovrebbe essere rendere i giovani consapevoli di sé e della realtà e capaci di cogliere i segni e le opportunità che incontrano nel loro cammino”.

La Guida è stata presentata con una Conferenza Stampa lo scorso 26 novembre presso la sede della Camera di Commercio di Reggio Emilia e ci auguriamo davvero sia quello strumento di supporto e orientamento auspicato, per facilitare i giovani e le loro famiglie in una scelta così importante quanto delicata.

Per saperne di più www.re.camcom.gov.it o scarica la guida qui