fbpx

Opportunità di lavoro e di assunzione in Europa

Il programma EURES – Targeted Mobility Scheme ti aiuta e ti accompagna nella ricerca del lavoro in Europa e aiuta le imprese a trovare lavoratori provenienti da altri paesi europei

Il Targeted Mobility Scheme (TMS) è un programma di mobilità professionale finanziato dall’UE e finalizzato a favorire l’incontro tra datori di lavoro che offrono impieghi difficili da ricoprire e candidati europei qualificati. I gruppi destinatari sono sia le persone in cerca di lavoro di età pari o superiore ai 18 anni, sia i datori di lavoro dell’area UE, della Norvegia o dell’Islanda. Il programma è valido fino al 31 marzo 2026 ed è gestito da una cordata europea guidata da Arbetsförmedlingen (il Servizio Pubblico Svedese per l’Impiego) in partenariato con diversi partner europei. IFOA è il partner italiano della cordata.
Ascolta ora una storia di successo di chi si è affidato a IFOA!

Il TMS offre supporto alle occupazioni e ai tirocini extracurricolari retribuiti.

Visita il sito della Commissione Europea per maggiori informazioni su altri programmi di mobilità professionale.

Lasciati ispirare!

Leggi come approfittare del programma Targeted Mobility Scheme e scopri come funziona.

Ecco come il programma TMS può aiutarti nelle selezioni.

Per chi cerca lavoro

EURES Targeted Mobility Scheme (TMS) facilita la mobilità e il lavoro nell’UE.

Per partecipare al programma, è necessario contattare un consulente EURES per ottenere servizi di mobilità quali:

  • Aiuto nella ricerca di lavoro.
  • Incontro di lavoro e contatto con potenziali datori di lavoro.
  • Preparazione al colloquio di lavoro, assunzione di un lavoro all’estero, ecc.
  • Informazioni sul mercato del lavoro e sulle condizioni di vita in vari Paesi dell’UE.
  • Informazioni sulla TMS Svezia e sulle sue condizioni.

Le informazioni di contatto per i consiglieri EURES di tutti i Paesi dell’UE/SEE sono disponibili sul portale EURES tramite il seguente link: Contatta un consulente EURES

In base a determinate condizioni è possibile richiedere un sostegno finanziario come contributo alle spese legate a un colloquio di lavoro, al trasferimento in un nuovo Paese di lavoro, alla formazione linguistica e al riconoscimento delle qualifiche.

IFOA verificherà tutte le informazioni fornite, contattando, durante il processo di candidatura, sia il consulente EURES coinvolto che il datore di lavoro che ha effettuato l’assunzione. Non sarà concesso alcun sostegno finanziario fino a quando non avremo ricevuto risposte scritte da parte loro.

Non esiste un diritto a ottenere il finanziamento. Le domande possono essere respinte se non sono soddisfatti i criteri di ammissibilità.

Le condizioni di base che devono essere soddisfati per chi cerca lavoro:

  • 18 anni o più.
  • Cittadino e residente di un Paese dell’UE, della Norvegia o dell’Islanda o residenti di lungo periodo dell’UE in un Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda (per essere idonei, i cittadini di Paesi terzi devono aver vissuto nel Paese dell’UE in cui presentano la domanda per un periodo ininterrotto di cinque anni e soddisfare alcuni ulteriori requisiti, come definito nella Direttiva 2003/109/CE).
  • Non tornare a lavorare nel paese d’origine o nel paese in cui si è precedentemente risieduto per motivi di studio, lavoro o altro (la cosiddetta mobilità di ritorno non è ammissibile).
  • Cercare lavoro in un paese diverso da quello di residenza (deve trattarsi di un cambio di paese di residenza).
  • Essere in contatto con un consigliere EURES e ricevere servizi di mobilità.
Posti di lavoro ammissibili

L’impiego deve:

  • avere una durata minima di 6 mesi (da 3-6 mesi per i tirocini extracurriculari) e un orario di lavoro almeno pari al 50% di quello a tempo pieno.
  • essere pubblicizzato come un posto di lavoro vacante, aperto a più lavoratori per candidarsi (rispettare il principio di trasparenza).
  • rispettare le leggi nazionali sul lavoro e sulla protezione sociale, garantendo salari e condizioni di lavoro equi, come previsto dai contratti collettivi o dal salario minimo.
  • fornire una retribuzione e un contratto scritto che specifica la durata dell’impiego, l’orario di lavoro, i diritti e i doveri, la retribuzione e le disposizioni in materia di sicurezza sociale.

Sono ammissibili anche i tirocini basati sul lavoro. I tirocini devono essere conformi al quadro europeo di qualità per i tirocini (QFT), avere una durata compresa tra 3 e 6 mesi e prevedere una remunerazione mensile.

Posti di lavoro NON ammissibili
  • Collocamenti presso istituzioni e organismi europei e altre organizzazioni internazionali di carattere politico, economico, sociale e scientifico, nonché presso organismi di regolamentazione sovranazionali e le loro agenzie. Questa regola si applica anche a reti, piattaforme, lobby o altre organizzazioni simili dell’AEA quando le loro risorse di bilancio dipendono esclusivamente o principalmente dai finanziamenti dell’UE.
  • Collocamenti nell’ambito delle vendite e del telemarketing, aziende con un elevato turnover del personale o che prevedono uno o più giorni di prova/formazione non retribuita prima dell’assunzione o che offrono solo provvigioni senza salario fisso.
  • Collocamento con impiego in un Paese e lavoro effettivo in un altro Paese (il cosiddetto “lavoratore distaccato”).
  • Offerte di formazione sul lavoro il cui completamento è un requisito obbligatorio per accedere a una professione in settori specifici (ad esempio, medicina, architettura, legge, industria aeronautica, ecc.).
  • Lavoro come libero professionista o lavoratore autonomo.
  • Stage, tirocini curriculari e apprendistato.
  • Lavoro come babysitter, ragazza alla pari o tata.

Potete richiedere un sostegno finanziario per un colloquio di lavoro se un datore di lavoro in un altro Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda vi invita. È possibile richiedere anche un sostegno finanziario per un colloquio all’interno del vostro Paese di residenza se si tratta di un’assunzione per un lavoro in un altro Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda.

L’indennità consiste in un contributo per le spese di viaggio e di alloggio, a seconda della distanza (min. 50 km), che varia da 110 a 385 EUR. Inoltre, è prevista un’indennità giornaliera di sussistenza fino a 55 EUR al giorno per coprire i pasti, i trasporti locali, le telecomunicazioni e altre spese accessorie. Se i costi effettivi sono notevolmente inferiori all’indennità, questa può essere ridotta di conseguenza.

In generale, è possibile ricevere un sostegno finanziario per un solo viaggio per il colloquio. Tuttavia, se necessario, può essere autorizzato un secondo viaggio per il colloquio presso lo stesso datore di lavoro per i candidati selezionati.

Requisiti per la richiesta di sostegno per il colloquio di lavoro:

  • Richiedete il sostegno finanziario con ampio anticipo, al massimo entro un giorno prima della data del colloquio di lavoro. Non è possibile presentare domande retroattive.
  • Potete fare la domanda se NON ricevete un sostegno finanziario per i costi del colloquio di lavoro (come viaggio, alloggio, pasti, trasporto locale) da parte del datore di lavoro o di un’altra azienda o ente.
  • Consultate se sono soddisfate le condizioni di base e le informazioni sui posti di lavoro ammissibili/non ammissibili nella sezione “Condizioni e criteri di ammissibilità”.

È sufficiente inviare in anticipo solo il modulo di domanda di sostegno per il colloquio di lavoro; i documenti aggiuntivi possono essere inviati successivamente, ma è importante farlo il prima possibile.

Consultate le istruzioni specifiche e la lista di controllo all’interno del modulo di domanda qui di seguito (Allegato 1).

Consultate anche il modulo di conferma della presenza che dovete portare con voi al colloquio. Chiedete al datore di lavoro che effettua il colloquio di compilare e firmare il  modulo. (Allegato 2)

Potete richiedere un sostegno finanziario per il trasferimento se vi è stato offerto un lavoro in un altro Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda rispetto a quello in cui risiedete.

 

L’indennità di trasferimento è un contributo per le spese sostenute per il trasferimento nel Paese di destinazione, quali trasporto, assicurazione di viaggio, alloggio, pasti e altre spese.

Il sostegno è un importo forfettario, a seconda del Paese di destinazione, compreso tra 770 e 1540 euro. Si paga una sola volta, dopo il trasferimento e l’inizio del nuovo lavoro.

Requisiti per la richiesta dell’indennità di trasferimento:

  • Richiedete il sostegno finanziario con largo anticipo, al più tardi un giorno prima di lasciare il Paese di residenza e prima della data di inizio del nuovo lavoro. Non può essere richiesto con effetto retroattivo, cioè dopo che si è già recato nel nuovo Paese di residenza.
  • Ricevere un contratto di lavoro di almeno 6 mesi consecutivi dall’azienda indicata nel modulo di domanda. Il candidato dovrà rimanere impiegato presso la stessa azienda per almeno 6 mesi.
  • Non ricevere viaggi o alloggi pagati dal datore di lavoro o da altre aziende/attori. È tuttavia possibile scegliere di non accettare il sostegno del datore di lavoro o di un’altra azienda/attore e richiedere invece l’indennità di TMS Svezia.
  • Sono esclusi i pendolari transfrontalieri (cioè i lavoratori frontalieri).
  • Il Paese in cui ci si trasferisce deve essere quello in cui si lavorerà.

Si prega di notare che potrebbe essere richiesto il rimborso dell’indennità ricevuta nel caso in cui non si inizi il nuovo lavoro o se si lascia il lavoro prima di 6 mesi, a meno che non si abbiano motivi legittimi e debitamente motivati per farlo. In tal caso, si prega di informare immediatamente EURES TMS Svezia.

È sufficiente inviare in anticipo solo il modulo di domanda; i documenti supplementari possono essere inviati successivamente, ma è importante farlo il prima possibile.

Si prega di consultare le istruzioni e la lista di controllo all’interno del modulo di domanda qui di seguito.

Se vi è stato offerto un lavoro e avete richiesto un indennità di trasferimento, potete anche richiedere un sostegno finanziario per il vostro coniuge e i vostri figli a carico, se si trasferiscono e si stabiliscono con voi nel Paese di destinazione.

In tal caso, è necessario fornire la prova di residenza per tutti i membri della famiglia che si trasferiscono, sia nel Paese di residenza prima del trasferimento sia nel Paese di destinazione.

Il sostegno finanziario è un importo forfettario per famiglia, a seconda del Paese di destinazione, compreso tra 770 e 1540 euro.

Requisiti per la richiesta dell’indennità di trasferimento per i familiari:

  • aver richiesto l’indennità di trasferimento tramite il programma EURES TMS Svezia e aver comunicato in anticipo la propria intenzione di richiedere l’assegno
  • presentare la domanda con largo anticipo, al più tardi un giorno prima del viaggio della famiglia dal Paese d’origine.
  • Non può essere richiesto retroattivamente, cioè non può essere richiesto dopo che la famiglia si è recata nel nuovo Paese di destinazione.
  • Non aver ricevuto dal datore di lavoro o da un’altra azienda/ente viaggi o soggiorni pagati per la

Solo il modulo di domanda deve essere inviato in anticipo; i documenti supplementari possono essere inviati successivamente, ma devono essere inviati il prima possibile.

Si prega di consultare le istruzioni e la lista di controllo nel modulo di domanda allegato.
Assunti o preselezionati

Se siete stati assunti o preselezionati per un lavoro in un altro Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda, potete richiedere un sostegno finanziario se avete bisogno di frequentare un corso di lingua più breve per facilitare il vostro lavoro nel nuovo Paese. In relazione all’assunzione, dovete inviare una giustificazione scritta del vostro datore di lavoro che dimostri la necessità di frequentare un corso di lingua per facilitare il vostro lavoro nel nuovo Paese.

Non assunti o né preselezionati

Se non siete ancora stati assunti o preselezionati per un posto di lavoro, dovete avere una forte motivazione e buone possibilità di trovare un lavoro in settori con posti vacanti difficili da coprire. Inoltre, dovete ricevere l’aiuto di un consigliere EURES per trovare un lavoro ed essere in grado e pronti ad accettare un lavoro in un futuro prossimo. È necessario inviare una giustificazione scritta dal proprio consigliere EURES coinvolto nella ricerca di lavoro in un altro Paese dell’UE che dimostri la necessità di frequentare un corso di lingua.

Requisiti per la richiesta di sostegno per la formazione linguistica
  • La domanda di sostegno per un corso di lingua, compresa l’offerta di corso, deve essere inviata con largo anticipo, almeno 3 settimane prima dell’inizio del corso.
  • Può avvenire nel paese di residenza prima del trasferimento.
  • Può svolgersi nel Paese di destinazione, ma deve iniziare entro due mesi dall’entrata in servizio.
  • Deve essere breve e intensivo, massimo 8-12 settimane.
  • Deve offrire un buon apprendimento a costi ragionevoli, cioè fornire un buon valore.
  • Non state già ricevendo un corso di lingua pagato dal datore di lavoro o da un’altra azienda/attore.
  • I costi sono a rimborso (quindi non vengono anticipati).

Il sostegno finanziario consiste nel rimborso dei costi effettivi dichiarati fino a un massimo di 2.200 euro per persona in cerca di lavoro. I costi dei corsi costosi devono essere ben motivati. Il rimborso avviene dopo il completamento del corso e dopo la presentazione di prove documentali quali il certificato del corso, le fatture e le ricevute.

In alcuni casi può essere richiesto un anticipo del 50% dell’importo totale. Il saldo sarà versato al termine del corso. Se il corso non viene completato, il cliente dovrà rimborsare l’anticipo versato.

EURES TMS deve autorizzare la tua domanda prima dell’inizio del corso. Se l’offerta di  corso di lingua inviata è convalidata da EURES TMS, potrebbe essere richiesto di trovare un altro fornitore di corsi di lingua. Le lezioni effettuate prima dell’approvazione scritta potrebbero non essere rimborsate.

Si prega di consultare le istruzioni e la lista di controllo nel modulo di domanda allegato.

Se siete assunti o inclusi in una lista ristretta/preselezionati per un lavoro in un altro Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda e avete bisogno di far riconoscere le vostre qualifiche accademiche e/o professionali nel nuovo Paese in cui lavorate, potreste essere idonei a ricevere un sostegno finanziario per coprire le spese sostenute per le procedure di riconoscimento. Questo vi permetterà di svolgere le vostre mansioni e di essere conformi ai requisiti legali del Paese di destinazione.

Il pagamento del sostegno finanziario può essere richiesto per un importo massimo forfettario di 440 euro, previa presentazione della richiesta di riconoscimento all’ente competente nel nuovo Paese di lavoro.

Requisiti di ammissibilità:
  • È necessario che sia stato avviato un processo di riconoscimento ufficiale.
  • Non è possibile richiedere il rimborso delle spese per copie certificate e/o traduzioni se non esiste un processo di riconoscimento ufficiale in corso.
  • Non state già ricevendo il riconoscimento delle vostre qualifiche finanziato dal vostro datore di lavoro o da un’altra azienda/ente.

Per ulteriori istruzioni e una lista di controllo dettagliata, si prega di consultare il modulo di domanda qui di seguito.

Questa indennità può aiutarti a far fronte a spese straordinarie quando viaggi o ti trasferisci in un altro Paese dell’UE, Norvegia o Islanda.

Il rimborso delle spese è basato su documentazione comprovanti quali ricevute, fino a un massimo di 550 euro.

Condizioni:
  • Devi aver ottenuto un’intervista e/o un’indennità di trasferimento attraverso il nostro programma e le spese di viaggio per il nuovo Paese devono superare l’indennità già concessa.
  • Hai bisogni speciali:
    • L’indennità potrebbe contribuire a coprire i costi extra per il trasporto di una sedia a rotelle, di un cane guida, dei costi di accompagnamento o di altre necessità ben giustificate.
    • Stai affrontando difficoltà economiche temporanee a causa di svantaggi sociali/economici/educativi.
    • L’indennità può contribuire a coprire i costi elevati di viaggio e/o di sistemazione durante il primo mese nel Paese di destinazione o altre necessità ben giustificate.
    • Esiste una significativa distanza geografica tra il tuo Paese di residenza e il tuo Paese di destinazione (ad esempio, regioni ultra periferiche o regioni situate in aree periferiche opposte nell’Area economica europea).
    • L’indennità può contribuire a ridurre i costi di viaggio a lungo raggio.

Consulta le istruzioni e la checklist nel modulo di domanda qui di seguito.

Il programma sostiene anche i tirocinanti extracurriculari durante la loro esperienza presso un altro Stato membro dell’UE, Norvegia o Islanda, offrendo un contributo integrativo all’ indennità prevista dall’accordo di tirocinio fino a 660 euro al mese (per un massimo di 6 mesi).

La misura è pensata come integrazione all’indennità prevista, a seguito di comprovata differenza tra compenso effettivo e remunerazione media pagata a un lavoratore con stesse mansioni e livello di responsabilità nel paese di destinazione.

Se siete interessati in questo tipo di sostegno, vi preghiamo di contattarci prima di proseguire.

Per le aziende

Il programma di mobilità mirata (TMS) di EURES facilita le assunzioni nell’UE.

Per partecipare al programma, i datori di lavoro con esigenze di assumere devono prima contattare un consigliere EURES per ricevere servizi di mobilità per il reclutamento, quali:

  • Assistenza per la pubblicazione di offerte di lavoro sul portale EURES e su altri portali di lavoro.
  • Aiuto per trovare forza lavoro competente attraverso l’abbinamento di candidati idonei provenienti da un Paese dell’UE, dalla Norvegia o dall’Islanda.
  • Informazioni e consigli su cosa pensare prima di assumere personale proveniente da un Paese dell’UE, dalla Norvegia o dall’Islanda.
  • Informazioni sul TMS e sulle sue condizioni.

Le informazioni di contatto dei consiglieri EURES di tutti i Paesi UE/SEE sono disponibili sul portale EURES a questo link: Ricerca Consulenti EURES

Se viene stabilita una cooperazione di reclutamento con EURES e sulla base di determinate condizioni, le piccole e medie imprese (PMI) possono richiedere un sostegno finanziario per l’offerta di assistenza post-collocamento.

Il datore di lavoro:
  • È una piccola o media impresa/organizzazione con meno di 250 dipendenti.
  • E’ iscritto legalmente in un Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda.
  • Fornisce servizi di supporto post-collocamento ai lavoratori neoassunti, dettagliati in un programma di integrazione, per facilitare l’integrazione nel nuovo posto di lavoro.
Condizioni di base per il lavoratore assunti
  • Ha più di 18 anni.
  • E’ cittadino e residente in un Paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda oppure è residente di lungo periodo dell’UE in un paese dell’UE, in Norvegia o in Islanda (per essere ammissibili, i cittadini di paesi terzi devono aver vissuto nel paese dell’UE in cui presentano la domanda per un periodo ininterrotto di cinque anni e soddisfare alcuni ulteriori requisiti, come definito nella direttiva 2003/109/CE).
  • Cerca lavoro in un paese diverso da quello di residenza (deve trattarsi di un cambio di paese di residenza).
  • Non torna a lavorare nel Paese di origine o nel Paese in cui si è precedentemente risieduto, per motivi di studio, lavoro o altro (la cosiddetta mobilità di ritorno non è ammissibile).
  • Durata minima 6 mesi (da 3-6 mesi per i tirocini).
  • Le ore di lavoro devono essere almeno il 50% di un lavoro a tempo pieno.
  • Devono essere pubblicizzati come posti di lavoro vacanti, pubblicati e aperti a più lavoratori per candidarsi (rispettare il principio di trasparenza).
  • Deve essere conforme alle leggi nazionali sul lavoro e sulla protezione sociale e deve garantire salari e condizioni di lavoro equi, come i contratti collettivi o il salario minimo.
  • Deve garantire una retribuzione e un contratto scritto che specifichi la durata dell’impiego, l’orario di lavoro, i diritti e i doveri, la retribuzione e le disposizioni in materia di sicurezza sociale.

Può anche essere un tirocinio basato sul lavoro che rispetta quanto sopra. I tirocini nell’ambito del TMS devono essere conformi al Quadro europeo di qualità per i tirocini (QFT).

  • Lavori o tirocini presso istituzioni e organismi europei e altre organizzazioni politiche, economiche, sociali e scientifiche internazionali, nonché presso enti normativi sovranazionali e loro agenzie. Questo si applica anche alle reti, alle piattaforme, alle lobby o ad altre organizzazioni simili del SEE quando le loro risorse di bilancio dipendono esclusivamente o principalmente dai finanziamenti dell’UE.
  • Tirocini nell’ambito delle vendite e del telemarketing, in aziende con un elevato turnover del personale o che prevedono uno o più giorni di prova/formazione non retribuita prima dell’assunzione o che offrono solo commissioni senza salario fisso.
  • Collocamenti con impiego in un Paese e lavoro effettivo in un altro Paese (i cosiddetti lavoratori distaccati).
  • Offerte di formazione sul lavoro il cui completamento è un requisito obbligatorio per accedere a una professione in settori specifici (ad esempio, medicina, architettura, legge, industria aeronautica, ecc.)
  • Libero professionista o lavoratore autonomo.
  • Stage e apprendistato.
  • Babysitter, ragazza alla pari o tata.

Il sostegno finanziario è un contributo ai costi di un programma di integrazione che l’azienda offre al neoassunto e che può comprendere:

  • Un pacchetto di componenti di formazione per facilitare l’integrazione dei lavoratori neoassunti nell’azienda. Può trattarsi di formazione/coaching esterno o interno all’azienda.
  • Formazione linguistica per migliorare la padronanza della lingua del Paese ospitante.
  • Supporto amministrativo e di insediamento per facilitare l’integrazione dei lavoratori neoassunti nel nuovo Paese.

Il livello delle componenti di formazione/apprendimento può variare da quello di base a quello completo, a seconda che sia combinato o meno con il supporto amministrativo e la facilitazione dell’insediamento, in base alle esigenze e alle pratiche delle PMI.

Il sostegno finanziario è un tasso forfettario per lavoratore assunto che varia a seconda del tipo di programma di integrazione (di base o completo) e a seconda del Paese in cui si trova l’azienda. Il sostegno finanziario varia da 810 a 2 000 euro per lavoratore assunto. EURES TMS prevede limiti massimi specifici per progetto sia in termini di importo del finanziamento per azienda che di numero di lavoratori assunti per azienda.

I datori di lavoro che ricevono i finanziamenti TMS si impegnano a rispettare i valori di mobilità equa e trasparenza. Il finanziamento di un programma di integrazione non può generare alcun profitto.

Non esiste un diritto acquisito al finanziamento. Le domande possono essere respinte se non sono soddisfatti i criteri di ammissibilità.

Il modulo di candidatura vero e proprio deve essere inviato con largo anticipo, al più tardi un giorno prima dell’inizio del lavoro. Eventuali documenti supplementari possono essere inviati successivamente, ma devono essere spediti il prima possibile.

Si prega di leggere le istruzioni e la lista dei documenti nel modulo di domanda qui sotto.

Clicca sul bottone per aprire il form da compilare per inviare la tua offerta di lavoro.

Storie di successo

Informazioni utili

Conosci EURES?

EURES è una rete di cooperazione creata per agevolare il libero movimento dei lavoratori in Europa. La rete fornisce i propri servizi attraverso il portale e una rete di circa 1 000 consulenti che sono in contatto giornaliero con le persone in cerca di un impiego e i datori di lavoro di tutta Europa.

Contatti


Iscriviti al programma
(ci permette di fornirti un servizio più veloce e preciso)
Informativa Privacy (Reg. UE 2016/679)
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395461120
Presta inoltre il suo consenso al trattamento dei dati personali per le finalità facoltative sotto riportate?
Invio di comunicazione su eventi, servizi e prodotti Ifoa
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395343333
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Chiamaci per saperne di più!