Targeted Mobility Scheme

Targeted Mobility Scheme è il programma di mobilità professionale mirata che facilita gli spostamenti, il lavoro e le assunzioni in Europa

targeted mobility scheme

Il Targeted Mobility Scheme (TMS) è un programma di mobilità professionale finanziato dall’UE e finalizzato a favorire l’incontro tra datori di lavoro che offrono impieghi difficili da ricoprire e candidati europei qualificati. I gruppi destinatari sono sia le persone in cerca di lavoro di età pari o superiore ai 18 anni, sia i datori di lavoro dell’area UE, della Norvegia o dell’Islanda. Il programma è valido fino a Novembre 2021 ed è gestito da una cordata europea guidata da Arbetsförmedlingen (il Servizio Pubblico Svedese per l’Impiego) in partenariato con diversi partner europei. IFOA è il partner italiano della cordata.

Il TMS offre supporto alle occupazioni e ai tirocini extracurricolari retribuiti.

Visita il sito della Commissione Europea per maggiori informazioni su altri programmi di mobilità professionale.

Lasciati ispirare!

Leggi come approfittare del programma Targeted Mobility Scheme e scopri come funziona.

Ecco come il programma TMS può aiutarti nelle selezioni.

Informazioni per chi cerca lavoro

Il Targeted Mobility Scheme (TMS) ha l’obiettivo di favorire l’incontro tra candidati qualificati in tutta Europa e datori di lavoro che offrono impieghi difficili da ricoprire, proponendo alcuni programmi di mobilità e supporti finanziari.

Coloro che sono in cerca di lavoro e intendono partecipare a un programma Targeted Mobility Scheme devono contattare un ente partner del programma TMS per ricevere informazioni e sostegno alla mobilità quali:

  • ricevere informazioni sul mercato del lavoro e sulle condizioni di vita nei paesi UE
  • come redigere il CV
  • supporto nella ricerca del lavoro
  • favorire una corrispondenza tra domanda e offerta di lavoro e per contattare i potenziali datori di lavoro
  • preparare i colloqui di lavoro, per intraprendere un’esperienza lavorativa all’estero, ecc.

Coloro che sono alla ricerca di un lavoro possono contattare qualsiasi partner TMS per ricevere informazioni relative ai programmi e alle attuali opportunità lavorative.

Alcune opportunità lavorative possono essere rintracciate attraverso il portale EURES nel quale vengono pubblicati tutti gli impieghi disponibili nei paesi UE, in Norvegia e in Islanda. Se procedi con l’upload del tuo CV nel portale, i datori di lavoro registrati potranno individuare le tue competenze specifiche.

Se vivi in uno dei paesi partner di TMS, ricorda che la tua candidatura deve essere gestita e inviata dall’ente Partner del tuo paese.

I programmi TMS incoraggiano la mobilità europea e le assunzioni sostenibili all’interno di condizioni di lavoro eque. Non riguardano, quindi, vendite e telemarketing, aziende con un fatturato elevato, che prevedono uno o più giorni di prova o formazione non pagati precedenti l’assunzione vera e propria o che offrono compensi su incarico e non attraverso salari fissi.

Le persone in cerca di occupazione che ricevono un invito da parte di un datore di lavoro possono richiedere un sostegno finanziario per un colloquio in un altro paese UE, in Norvegia o in Islanda. Possono anche richiedere una “trasferta per colloquio” all’interno del loro paese di residenza qualora si tratti di una selezione per un impiego in un altro paese EU, in Norvegia o in Islanda.

La sovvenzione rappresenta un contributo per i costi di viaggio e di alloggio che dipendono dalla distanza (dai 100 ai 350 euro), e un’indennità giornaliera che copre i pasti, i trasporti, le telecomunicazioni e altre necessità. Se le spese reali sono notevolmente più basse, il supporto potrebbe essere proporzionalmente ridotto.

Requisiti

  • 18 anni o più
  • cittadinanza in un qualsiasi paese UE, Norvegia o Islanda e impiego richiesto in un altro paese UE, Norvegia o Islanda.
  • la richiesta di un sostegno finanziario deve essere effettuata, al più tardi, un giorno prima della data del colloquio. Non è possibile richiederlo con effetto retroattivo.
  • l’impiego desiderato deve avere una durata di almeno 6 mesi
  • le ore di lavoro devono corrispondere ad almeno il 50% di una normale settimana lavorativa
  • non è possibile ricevere un rimborso per le spese di viaggio né di alloggio, per i pasti, per i trasporti e altre necessità da parte del datore di lavoro, da parte di altri progetti o enti.

Ricorda che coloro che sono in cerca di lavoro dovranno obbligatoriamente rimborsare l’intera somma laddove non debbano effettuare una trasferta per il colloquio.

Leggi le istruzioni e presta attenzione alla checklist nel modulo di richiesta sottostante.

Richiesta di indennità per colloqui

Conferma di presenza colloquio di lavoro

Coloro ai quali è stato offerto un impiego in un paese UE diverso dal proprio, in Norvegia o in Islanda, possono richiedere un supporto finanziario per il trasferimento. È richiesto che il sostegno di mobilità sia fornito fornito da un Ente partner TMS/un consulente EURES.

La sovvenzione per lo spostamento è un contributo alle spese di trasporto, di assicurazione di viaggio, di alloggio temporaneo durante la prima permanenza del paese, pasti e altre necessità. Per essere idoneo alla candidatura, coloro che sono in cerca di lavoro non possono ricevere lo stesso tipo di supporto dal datore di lavoro. Tuttavia, è possibile scegliere di non accettare sovvenzioni dal datore e richiedere, invece, un’agevolazione da parte del TMS. Il supporto finanziario consiste in una tariffa forfettaria che varia in base alla destinazione (da 700 a 1400 euro).

Sostegno alla famiglia: i candidati selezionati possono richiedere un sostegno finanziario anche per il coniuge e per i figli a carico che intendono stabilirsi nel paese di destinazione.

Requisiti

  • 18 anni o più
  • cittadinanza in un qualsiasi paese UE, in Norvegia o Islanda.
  • residenza in un paese UE, in Norvegia o in Islanda e candidatura per un impiego in un altro paese UE, Norvegia o Islanda.
  • la richiesta di un sostegno finanziario deve essere effettuata, al più tardi, un giorno prima della partenza e prima della data di inizio del nuovo incarico
  • il sostegno finanziario non può essere pagato in modo retroattivo, e non è possibile richiederlo dopo avere già effettuato il trasferimento nel nuovo paese di residenza
  • l’occupazione desiderata deve avere una durata di almeno 6 mesi e il lavoratore deve rimanere l’intero periodo
  • le ore di lavoro devono corrispondere ad almeno il 50% di una normale settimana lavorativa
  • i salari e le condizioni di lavoro devono essere conformi alle normative a alla prassi del mercato del lavoro nazionale, come agli accordi collettivi e al salario minimo
  • non è possibile ricevere un rimborso per le spese di viaggio né di alloggio, durante la prima permanenza, da parte del datore di lavoro, da parte di altri progetti o enti.
  • non è possibile richiedere o accettare un impiego che preveda l’assunzione in un paese e l’attività lavorativa vera e propria in un altro paese (i cosiddetti lavoratori distaccati).

Ricorda che coloro che sono in cerca di lavoro dovranno obbligatoriamente rimborsare l’intera somma laddove non inizino il loro nuovo incarico o lascino il lavoro prima di 6 mesi, nel caso in cui non abbiano delle legittime ragioni debitamente motivate. In questo caso, si prega di informare il vostro contatto TMS immediatamente.

Il TMS verificherà tutte le informazioni date alla persona in cerca di lavoro. Nel corso del processo di candidatura il consulente TMS/EURES e il datore incaricato della selezioni saranno anch’essi contattati.

Leggi le istruzioni e presta attenzione alla checklist nel modulo di richiesta sottostante.

Il TMS chiederà al datore di lavoro di inviare una Conferma di assunzione, al più tardi, 4 settimane dopo il primo giorno di lavoro. Non ci è possibile garantire alcun tipo di supporto finanziario prima di aver ricevuto la Conferma da parte del datore di lavoro.

Spese di indennità di trasferimento

Richiesta di indennità famigliare

Le persone in cerca di lavoro possono avere diritto a un ulteriore supporto finanziario per affrontare i costi richiesti dal trasferimento e dal lavoro in un altro paese UE, Norvegia o Islanda, come specificato di seguito. Un presupposto è che il datore di lavoro, un diverso programma o ente UE non coprano già le spese previste.

Il consulente TMS/EURES effettua una valutazione individuale basata su ciascuna candidatura.

Riconoscimento delle qualifiche

Una persona in cerca di occupazione che trova un impiego, che viene preselezionato, o che ha buone probabilità di trovare un impiego in un altro paese UE, in Norvegia o in Islanda e che necessiti di un riconoscimento di qualifiche accademiche e/o professionali nel nuovo paese di lavoro, può beneficiare di un supporto finanziario per coprire i costi sostenuti. Questi ultimi, con il riconoscimento delle qualifiche, possono includere: copie certificate e/o traduzioni, procedimenti amministrativi, tirocini (o corsi), e/o test attitudinali. Il pagamento del supporto finanziario può essere richiesto (tariffa forfettaria di massimo 400 euro) dopo l’invio della richiesta di riconoscimento all’ente competente nel nuovo paese di lavoro.

Leggi le istruzioni e presta attenzione alla checklist nel modulo di richiesta sottostante.

Richiesta di concessione del riconoscimento

Corso di lingua

Una persona in cerca di occupazione che trova un impiego, che viene preselezionato, o che ha buone probabilità di trovare un impiego in un altro paese UE, in Norvegia o in Islanda e che necessiti di frequentare un corso di lingua più breve per facilitare il lavoro nel nuovo paese, può essere idoneo alla richiesta di aiuto finanziario. Ricorda che il TMS deve autorizzare la richiesta prima dell’inizio del corso.

L’aiuto finanziario consiste in un rimborso dei costi effettivi dichiarati, fino a un massimo di 2000 euro, dopo la conclusione del corso e la presentazione di documenti giustificativi come un certificato di corso, fatture e ricevute.

In alcuni casi, il pagamento anticipato del 50% dell’intero importo può essere sollecitato. Il saldo sarà pagato dopo la conclusione del corso e dopo la presentazione di documenti giustificativi, come un certificato di corso, una fattura o una prova di pagamento. Qualora il corso non fosse portato a termine, qualsiasi pagamento anticipato dovrà essere rimborsato al Targeted Mobility Scheme dalla persona in cerca di lavoro.

La candidatura deve essere inviata con largo anticipo, preferibilmente due settimane prima l’inizio del corso di lingua. Leggi le istruzioni e presta attenzione alla checklist nel modulo di richiesta sottostante.

Richiesta di concessione di un corso di lingua

Indennità di viaggio supplementare

Se alla persona in cerca di lavoro viene offerto un colloquio o un impiego in un altro paese UE con il supporto del TMS ed ha necessità speciali, il soggetto potrà beneficiare di un’indennità di viaggio supplementare. Questa indennità può aiutare coloro che cercano un impiego ad affrontare spese straordinarie quando si trasferiscono in un altro paese UE. Il rimborso dei costi dichiarati è pari a un massimo di 500 euro.

Il soggetto che ricerca un lavoro può avere necessità speciali, come disabilità, oppure può provenire da un contesto svantaggiato dal punto di vista sociale, economico o educativo oppure potrebbe trovarsi in un momento di difficoltà finanziarie. L’indennità di viaggio supplementare può coprire il trasporto di una sedia a rotelle, un cane guida, il costo di viaggio dell’accompagnamento o altre necessità debitamente giustificate. Il soggetto in cerca di lavoro che partono dalle zone più periferiche dell’Europa e che si trovano a fronteggiare costi elevati immediatamente prima e/o dopo essersi trasferito in un altro paese UE, in Norvegia o Islanda.

Leggi le istruzioni e presta attenzione alla checklist nel modulo di richiesta sottostante.

Richiesta per indennità di viaggio supplementare

Informazioni per i datori di lavoro

Il Targeted Mobility Scheme, attraverso servizi di mobilità e sostegno finanziario, mira ad aiutare i datori di lavoro che offrono occupazioni difficili da ricoprire a trovare lavoratori qualificati da altri paesi UE, Norvegia e Islanda.

Al fine di poter partecipare, i datori di lavoro con particolari necessità di assunzione, come le piccole e medie imprese (PMI), devono innanzitutto contattare un consulente TMS/EURES o un Funzionario Pubblico per l’Impiego e stabilire una collaborazione occupazionale.

Un datore di lavoro può ricevere servizi di mobilità che prevedono:

  • servizi di assunzione, come la pubblicazione di incarichi vacanti sul portale EURES e altri portali del lavoro
  • una corrispondenza tra candidati idonei provenienti da un paese UE, Norvegia o Islanda
  • informazioni e suggerimenti sul da farsi prima di assumere da un paese UE, Norvegia e Islanda, diverso dal proprio.

Nel momento in cui un candidato viene assunto, le PMI possono richiedere un sostegno finanziario, qualora prevedano un programma integrativo per i nuovi assunti trasferitisi da paesi UE, Norvegia e Islanda.

Il sostegno finanziario per un programma integrativo è un contributo alle spese per:

  • la formazione relativa all’occupazione
  • la formazione linguistica per migliorare la padronanza della lingua parlata nel paese ospitante
  • il supporto amministrativo che aiuti il neo assunto ad ambientarsi.

Il sostegno finanziario è una tariffa forfettaria per candidato assunto che varia a seconda del tipo di programma integrativo (di base o completo) e in base al paese nel quale l’azienda è ubicata.

Il TMS supporta la mobilità europea e le assunzioni sostenibili all’interno di condizioni di lavoro eque. Non riguardano, quindi, vendite e telemarketing, aziende con un fatturato elevato, che prevedono uno o più giorni di prova o formazione non pagati precedenti l’assunzione vera e propria o che offrono compensi su incarico e non attraverso salari fissi.

Requisiti:

  • piccole o medie imprese/organizzazioni con massimo 250 impiegati
  • essere legalmente immatricolati in un paese UE, Norvegia o Islanda
  • offrire impieghi rivolti a persone di 18 anni o più, cittadini e residenti in un paese UE, Norvegia e Islanda, diverso dal proprio paese di lavoro
  • offrire impieghi per un minimo di 6 mesi
  • offrire di salari equi e condizioni di lavoro in conformità alle normative e alla prassi del mercato del lavoro nazione, come accordi collettivi o salari minimi
  • l’orario di lavoro deve corrispondere almeno al 50% di una normale settimana lavorativa
  • non è possibile richiedere o accettare un impiego che preveda l’assunzione in un paese e l’attività lavorativa vera e propria in un altro paese (i cosiddetti lavoratori distaccati).
  • il programma integrativo deve iniziare durante le prime tre settimane di lavoro

La candidatura deve essere inviata al Targeted Mobility Scheme almeno un giorno prima l’inizio dell’incarico. È assolutamente necessario stabilire una collaborazione ben consolidata con un consulente TMS/EURES o con i Servizi Pubblici per l’Impiego per candidarsi. TMS verificherà tutte le informazioni date alle persone in cerca di lavoro e ai datori di lavoro.

Leggi le istruzioni e presta attenzione alla checklist nel modulo di richiesta sottostante. Per ulteriori informazioni ed esempi di contenuto, leggi il Modello per un programma integrativo.

Richiesta di indennità per il programma integrativo

Modello per programma integrativo

Informazioni utili

Il Targeted Mobility Scheme è sviluppato con supporto finanziario dall’Unione Europea/2014-2020 EaSI programme.

  • Per saperne di più su EURES presso l’UE
  • Commissione
  • Guida al primo impiego EURES
targeted mobility scheme

Contatti


Richiedi info
(ci permette di fornirti un servizio più veloce e preciso)
Informativa Privacy (Reg. UE 2016/679)
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395343333
Presta inoltre il suo consenso al trattamento dei dati personali per le finalità facoltative sotto riportate?
Invio di comunicazione su eventi, servizi e prodotti Ifoa