Corso sul corretto utilizzo delle voci doganali, le prove di avvenuta cessione intraUE e la dichiarazione del fornitore

Obiettivi:

Il corso si pone come obiettivo la creazione di una procedura interna relativa all’origine delle merci. Particolare spazio consiste nella verifica del possesso di tutti requisiti necessari: fatture di acquisto di materie prime e componenti, dichiarazioni dei propri fornitori e distinta base dei propri prodotti finiti, da cui si evinca il rispetto delle condizioni previste. Comprende la trattazione di tutta la documentazione necessaria relativa alla ricezione, compilazione e trasmissione della modulistica specifica nel rapporto con l’ufficio Doganale competente per territorio.

Con l’aiuto del Tariffario Doganale attualmente in vigore, Note Esplicative e Data Base ITV verranno effettuati tutti gli passaggi necessari che portano all’individuazione della voce doganale corretta per i propri prodotti con l’obiettivo di evitare problemi in Dogana e con i clienti per una voce doganale non corretta.

Illustrerà, inoltre, tutte le misure necessarie per poter dimostrare l’avvenuta uscita della merce dai confini nazionali (per le cessioni IntraUE) e dal territorio UE (nei casi di export). Il corso si pone come obiettivo la creazione di una procedura interna relativa alla corretta gestione delle prove di avvenuta cessione/export.

NUMERO VERDE:
800 457775
CATEGORIA
Senza stage/tirocinio
LINEA
Corsi brevi
FORMULA
Aula
Webinar
FINANZIAMENTO
Non finanziato
DURATA
12 ore
CONDIVIDI

Destinatari

Il corso di aggiornamento è rivolto a Responsabili ed addetti uffici commerciali estero, Responsabili ed addetti uffici di trasporto e di logistica e a Responsabili ed addetti uffici amministrativi.

Contenuti del corso

  • Analisi tecnica delle merci da catalogare
  • Studio Tariffario Doganale 
  • Note Esplicative del Tariffario Doganale
  • Database della Commissione Europea per le I.T.V.
  • Richiesta di nuova I.T.V.
  • Dazi in import associati alla voce doganale
  • Variazioni annuali di voci doganali 
  • Differenze tra voce doganale in import e in export
  • Differenze tra voce doganale in utilizzo all’interno della UE e in utilizzo all’esterno della UE per lo stesso prodotto
  • Casi pratici
  • Cessioni IntraUE
  • Nuovo articolo 45-bis, Regolamento UE 282/2011, introdotto dal Regolamento UE 2018/1912, in vigore dal 1° gennaio 2020
  • Esportazioni ExtraUE
  • Bolla doganale e resa Incoterms
  • Codice MRN
  • Codici MRN non italiani
  • Prove alternative di avvenuta esportazione
  • Differenza tra origine preferenziale e origine non preferenziale
  • Analisi FTA – Free Trade Agreement - siglati dalla UE con paesi terzi
  • Implicazioni sull’applicazione di sgravi daziari
  • Format ufficiali del Nuovo Codice Doganale
  • Lettera di accompagnamento per i propri fornitori
  • Durata, scadenza ed effetto retroattivo
  • Analisi e applicazione del concetto di cumulo
  • Verifica dell’elenco dei paesi firmatari da inserire in dichiarazione
  • Differenze di compilazione tra commercializzazione e produzione
  • Caso Giappone: specifica dei criteri utilizzati.

Certificazioni

  • Attestato di frequenza IFOA
Al momento non sono previste edizioni per questo corso, ma è possibile attivarle a richiesta, contattaci per maggiori informazioni

Corsi correlati

Richiedi info
(ci permette di fornirti un servizio più veloce e preciso)
Informativa Privacy (Reg. UE 2016/679)
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395343333
Presta inoltre il suo consenso al trattamento dei dati personali per le finalità facoltative sotto riportate?
Invio di comunicazione su eventi, servizi e prodotti Ifoa