Corso “Academy Programmatore ABAP”

Obiettivi:

Il percorso formativo Academy “Programmatore ABAP” ha come obiettivo quello di ampliare le conoscenze e favorire l’acquisizione di nuove competenze a giovani NEET, in cerca di occupazione come Programmatori ABAP presso aziende che utilizzano SAP come software gestionale.

Durante il percorso verranno affrontati i principali aspetti legati alla comprensione e alla gestione dei processi aziendali (dalla contabilità alla produzione, dal magazzino alle vendite), alla progettazione e alla gestione di transazioni all’interno di SAP e alla produzione di reportistica mediante linguaggio ABAP.

Il percorso formativo strutturato in approfondimenti teorici e numerose esercitazioni pratiche ha come finalità ultima quella di elevare le competenze tecnico specialistiche dei partecipanti nella programmazione e nello sviluppo, mediante linguaggio ABAP di applicazioni aziendali, basate su interfaccia grafica.

Come previsto dal DPCM del 3.11.2020, a partire dal 6 novembre tutti i corsi IFOA si svolgeranno in modalità a distanza.
CATEGORIA
Con stage/tirocinio
LINEA
Post Diploma
FORMULA
Webinar
FINANZIAMENTO
Finanziato/Gratuito
DURATA
200 ore
STAGE/TIROCINIO
480 ore
CONDIVIDI

Destinatari

Il corso è rivolto a giovani NEET che:

  • siano disoccupati ai sensi dell’articolo 19, comma 1 e successivi del D.Lgs. 150/2015 del 14 settembre 2015; 
  • non frequentino un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione; 
  • abbiano un’età compresa tra i 18 e i 29 anni al momento dell’inizio del percorso; 
  • siano iscritti al Programma Garanzia Giovani; 
  • abbiano residenza in una delle Regioni cosiddette “in transizione” (Abruzzo, Molise, Sardegna) e in una delle Regioni cosiddette “meno sviluppate” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia); 
  • non siano già impegnati di interventi di politica attiva nell’ambito del Programma Iniziativa Occupazione Giovani.  

Competenze in uscita

Al termine del percorso formativo i partecipanti saranno in grado di:

  • Comprendere i fondamenti del linguaggio ABAP;
  • Apprendere la struttura del data dictionary;
  • Riconoscere ed utilizzare  gli oggetti ABAP (Module Pool, Function Modules, Reports, Dynpro, WebDynpro, Smartforms);
  • Utilizzare basi SQL e gestire le interrogazioni della basi dati;
  • Eseguire il debug su SAP;
  • Creare analisi funzionali;
  • Produrre Report;

Contenuti del corso

Introduzione ai sistemi ERP. Introduzione alla piattaforma SAP

  • Approfondimento sull’ERP SAP, release, moduli, customizzazione del sistema Logon. Accesso alle funzioni del sistema Utilizzo dell’help
  • Introduzione sulla figura dello sviluppatore SAP R/3
  • L’ambiente di sviluppo Abap/4


Elementi base dell’ABAP/4 DICTIONARY.

  • Definizioni oggetti dati sul DB (SQL Abap).
  • Approfondimento di Data Dictionary, Tabelle, Elementi dati, Dominio, Strutture. Approfondimento sui comandi Abap/4
  • Editor Abap. Navigazione Workbench
  • Tipologia di dati ed istruzioni in ABAP/4
  • Selezione: selection screen e parameters
  • ABAP/4 Open Sql

Strumenti a disposizione dello sviluppatore

  • Tabelle interne, tipi, field symbols
  • Creazione di un report Abap
  • Test, Debugger
  • Report di dati

La modularizzazione: Moduli Funzione e Subroutines

  • Oggetti di sviluppo: Function, Module-Pool, Include
  • Le funzioni e i gruppi funzione
  • Parametri di una funzione. Function Builder
  • Introduzione ai Dialog Programming
  • Componenti di un programma di dialogo

Sviluppo dei Module Pool

  • Interfaccia. Creazione e struttura di un Module Pool
  • Dynpro, Screen Painter, Menu Painter, Messaggistic
  • Collegamento dei codici transazione
  • Overview delle autorizzazioni

Introduzione e metodi del Batch Input

  • Gestione dei File
  • Function WS. Esecuzione del Batch Input
  • Batch Input Standard e Custom

Tabelle chiavi primarie e mutuate. Semantica e cardinalità della chiave mutuata

  • Approfondimenti sulle Tabelle database in ABAP Dictionary.
  • Creazione e manutenzione tabelle
  • Viste sulle tabelle (SM30)

Enhancement. Ampliamenti strutturali delle Tabelle, Append, Include.

  • Programmi Standard (Program Exits), User Exit, Screen Exit, Field Exit.
  • Cenni di Badi, Bapi, Tecnologia ALE, IDoc, trasmissione dati.
  • Cenni di sviluppo con programmazione ad oggetti.
  • Interfaccia: definizione e strategia di utilizzo.
  • Cenni su UML come linguaggio di modellazione concettuale.
  • Programmazione ad Eventi. Esempi e strategia di utilizzo degli eventi.
  • Le classi standard SAP: esempi di utilizzo con ALV GRID.
  • Reuse Library Class.

Analisi degli esiti del Bilancio di Competenze con l’obiettivo di analizzare ed acquisire le competenze che costituiscono le dimensioni fondamentali di una professionalità adulta e gradita alle aziende e che rendono il giovane più rapidamente operativo e quindi maggiormente inseribile in azienda:

  • Consapevolezza delle proprie risorse e talenti
  • Costruzione di un percorso coerente di inserimento nella professione
  • Acqusisizione di competenze di self management
  • Gestione della comunicazione e delle relazioni
  • Competenze di intelligenza emotiva e di gestione dei conflitti all’interno delle organizzazioni di lavoro
  • Competenze di probem solving strategico e time management.

L’Unità Formativa EPM Knowledge, sviluppato in collaborazione con ASSIREP ( Associazione italiana responsabili ed esperti in Gestione di Progetto), attesta il possesso delle conoscenze fondamentali di project management utili al conseguimento della certificazione di primo livello EPM Knowledge.

Contenuti

  • Concetti e processi di Project management
  • Processi di Project Management
  • Processi di avvio
  • Processi di pianificazione
  • Processi di esecuzione
  • Processi di controllo
  • Processi di chiusura
  • Competenze comportamentali

Formazione ai sensi dell'art 37 comma 2 del Dlgs 81/08

Formazione Generale:

  • Concetto di rischio
  • Concetto di danno
  • Concetto di prevenzione
  • Concetto di protezione
  • Organizzazione delle prevenzione aziendale
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza

Formazione specifica:

  • Rischi infortuni
  • Meccanici generali
  • Elettrici generali
  • Macchine
  • Attrezzature
  • Cadute dall'alto
  • Rischi da esplosione
  • Rischi chimici
  • Etichettatura
  • Rischi cancerogeni
  • Rischi biologici
  • Rischi fisici
  • Videoterminali
  • DPI
  • Segnaletica
  • Emergenze
  • Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico
  • Procedure esodo e incendi
  • Procedure organizzative per il primo soccorso
  • Incidenti e infortuni mancati
  • Altri Rischi

Cos’è il tirocinio formativo:

  • Riferimenti normativi
  • Ruolo del tutor del soggetto promotore
  • Ruolo del tutor del soggetto ospitante
  • Quali sono le “regole del gioco”
  • Descrizione del progetto formativo di tirocinio.

Requisiti in ingresso

Per poter accedere al corso il candidato deve essere in possesso di:

  • Diploma Tecnico-Industriale (in particolare indirizzi Informatico, Telecomunicazioni, Elettronico, Elettrotecnico), Diploma Tecnico-Commerciale, Liceo Scientifico

e/o

  • Laurea triennale o magistrale in Informatica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Matematica, Ingegneria Gestionale, Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria Elettronica, Matematica, Fisica, Statistica.

Saranno valutati anche candidati privi dei suddetti titoli di studio ma con attitudini e competenze tecniche in ingresso coerenti con il profilo professionale in uscita.

La selezione dei candidati avverrà secondo le seguenti fasi:

  1. La valutazione dei CV dei candidati;
  2. L’erogazione di una prova per l’ammissione, precisamente un Test di valutazione tecnico, di verifica delle competenze informatiche-digitali dell’utente per accesso alla formazione e creazione di classi omogenee sulla base delle conoscenze dei discenti;
  3. Attraverso un colloquio conoscitivo con gli esperti dell’RTS e rappresentanti delle aziende coinvolte per valutarne le esperienze, le competenze tecniche e l’effettivo interesse nel partecipare alle attività;

Per completare la domanda di iscrizione al corso è necessario essere in possesso di Patto di servizio rilasciato dal Centro per l’impiego avendo cura di specificare e registrare nel Patto di Servizio le attività erogate nell'ambito dell'iniziativa ICT Mezzogiorno (Misure 2.A, 5 e 5.bis).
Qualora in sede di predisposizione del Patto di Servizio presso il CPI, non  fosse possibile indicare la misura ICT Mezzogiorno, si richiede ai  candidati di acquisire elementi di prova, quali: screenshot o apposite dichiarazioni dei responsabili del Centro per l'impiego.

Sbocchi occupazionali

Al termine del percorso formativo i partecipanti potranno spendere nel modo del lavoro le competenze come:

  • Dipendente, all’interno di società di che gestiscono sistemi SAP (consolidati o in via di aggiornamento) o che affrontano le sfide tecnologiche dell’Industria 4.0;
  • Dipendente di società che forniscono Consulenza e Servizi IT per la digitalizzazione delle imprese;

Certificazioni

  • Attestato di frequenza IFOA
  • Certificazione di Competenze

Descrizione certificazione

EPM - Project Manager Standard Uni 17024 rilasciato da un ente terzo, previo superamento esame di certificazione.

Estremi finanziamento

PON Iniziativa Occupazione Giovani - Avviso Pubblico "Competenze ICT per i Giovani del Mezzogiorno"
Progetto COMPETENCE HUB FOR DIGITAL INNOVATION - CUP E89D18000310007


Enti Finanziatori



Corsi correlati

Richiedi info
(ci permette di fornirti un servizio più veloce e preciso)
Informativa Privacy (Reg. UE 2016/679)
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395343333
Presta inoltre il suo consenso al trattamento dei dati personali per le finalità facoltative sotto riportate?
Invio di comunicazione su eventi, servizi e prodotti Ifoa