Vendere all’estero il Made in Italy alimentare: strumenti di commercio internazionale

Obiettivi:

L’obiettivo generale dell’Operazione "AgriFood: Innovazione di Filiera” è sviluppare e consolidare le competenze di imprenditori e figure chiave aziendali per aiutare e migliorare l'industria agroalimentare della regione Emilia Romagna favorendo la produzione di alta qualità garantendo trasparenza, tracciabilità e sicurezza all'intera filiera di produzione, migliorando dove sono già presenti le competenze legate ai processi di internazionalizzazione.

Il percorso formativo “Vendere all'estero il made in Italy alimentare: strumenti di commercio internazionale” si pone nelllo specifico i seguenti obiettivi:

  • fornire ai partecipanti, attraverso l’analisi di casi pratici, una panoramica dei principali
    adempimenti da porre in essere, nel rispetto delle normative vigenti, per operare correttamente con l’estero;
  • fornire ai partecipanti i necessari strumenti per prevenire problematiche di carattere doganale e fiscale dovute ad una non corretta compilazione dei documenti accompagnatori delle merci.

La globalizzazione da un lato e la crisi economica dall'altro, hanno reso fondamentale per le PMI che operano nel settore agro-alimentare affacciarsi ai mercati internazionali.

Per un’azienda operare con efficacia e successo sui mercati internazionali significa anche saper gestire le problematiche inerenti le trattative commerciali, dalle negoziazioni per la vendita, alla compilazione dei documenti fiscali e doganali, fino all’incasso dei pagamenti.

CATEGORIA
Senza stage
LINEA
Corsi brevi
FORMULA
Aula
FINANZIAMENTO
Finanziato/Gratuito
DURATA
24 ore
CONDIVIDI

Destinatari

Il progetto è rivolto a imprenditori e figure chiave di piccole e medie aziende della "filiera agroalimentare” aventi sede legale o unità locale in regione Emilia Romagna , in particolare consulenti, responsabili e  figure della direzione commerciale nonché responsabili di area estero, responsabili di ufficio qualità, responsabili amministrativi e ufficio spedizioni.

Si vuole coinvolgere aziende della produzione in particolare la industrie alimentari che si occupano di produrre cibi, bevande e beni di largo consumo trasformando le materie prime, aziende della fase distributiva e commerciale, commercio all’ingrosso di prodotti alimentari corrispondente ai diversi canali che servono i consumi domestici.

Si vuole coinvolgere anche attori esterni indispensabili per lo sviluppo della filiera, operatori che svolgono funzioni relative alla fornitura di: preparati per l’industria alimentare; tecnologie e beni strumentali/accessori (packaging, ecc.); servizi di trasporto e logistica; altri servizi (consulenziali, certificazione).

Contenuti del corso

  • I documenti precontrattuali;
  • Le diverse tipologie di contratto; 
  • Le clausole più ricorrenti nella prassi internazionale: opportunità di utilizzo e questioni da non trascurare.
  • Gli Strumenti di Pagamento Internazionali;
  • Il credito documentario.
  • Incoterms: analisi delle principali caratteristiche degli accordi commerciali di vendita;
  • Pianificazione doganale;
  • Dichiarazioni doganali di export;
  • Fattura commerciale con i suoi elementi essenziali;
  • Dichiarazioni di libera esportazione: focus sul dual use;
  • Certificato Eur1: l’assunzione dello status di esportatore autorizzato a rilasciare dichiarazioni di origine preferenziale su fattura;
  • Made in: le indicazioni sui prodotti;
  • Certificato di origine rilasciato dalla CCIAA.

Requisiti in ingresso

Per poter partecipare, l’azienda o il libero professionista deve rientrare nel regime di de minimis (Regolamento UE N. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013), presentando all’atto dell’iscrizione la relativa dichiarazione.

Il corso è completamente gratuito, l'azienda è tenuta a cofinanziare la partecipazione al corso esponendo il mancato reddito.

Certificazioni

  • Attestato di frequenza IFOA

Estremi finanziamento

Il corso, gratuito, è cofinanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo dalla Regione Emilia Romagna - FSE Asse I Occupazione.

L'Operazione "AgriFood: Innovazione di Filiera” (Rif.PA 2019 -11730/RER ) è stata approvata dalla Regione Emilia-Romagna con D.G.R. 1336/2019 del 29/07/2019

Note

Al termine del percorso ogni azienda potrà richiedere di svolgere un progetto di accompagnamento personalizzato presso la propria sede, della durata di 10 ore, per poter approfondire specifiche tematiche  e rispondere ad esigenze di potenziamento delle competenze, utili a processi di innovazione e sviluppo oltreché internazionalizzazione dell'impresa.


Enti Finanziatori



Corsi correlati

Richiedi info
(ci permette di fornirti un servizio più veloce e preciso)
Informativa Privacy (Reg. UE 2016/679)
L'informativa estesa relativa al trattamento dei suoi dati personali da parte IFOA la trova all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?09395343333
Presta inoltre il suo consenso al trattamento dei dati personali per le finalità facoltative sotto riportate?
Invio di comunicazione su eventi, servizi e prodotti Ifoa