Scheda corso

Pagamenti internazionali e gestione dei rischi di credito

Premessa

Una delle maggiori difficoltà che devono affrontare gli imprenditori che operano con l’estero è l’individuazione delle condizioni di pagamento più idonee a tutelare i loro interessi, siano essi venditori o acquirenti: il venditore ha interesse ad evitare il rischio di mancato o ritardato pagamento; l’acquirente mira a conservare, quanto più possibile, la liquidità necessaria ad effettuare il relativo pagamento cercando di posticiparlo rispetto alla consegna della merce o alla prestazione del servizio, anche e soprattutto al fine di verificare, nel frattempo, se la merce o i servizi forniti sono conformi al pattuito.

Per non parlare poi dei contratti più complessi, rispetto alla compravendita di beni e servizi, dove le esigenze delle due parti, a loro volta, divengono sempre più difficili da soddisfare.

Nel commercio con l'estero, intervengono fattori specifici di cui è necessario tenere conto quali, ad esempio, la situazione economico-finanziaria del Paese estero interessato dalla transazione, le differenti caratteristiche socio-culturali del partner estero, l’assenza di un quadro giuridico (oltreché linguistico) di riferimento certo ed uniforme e, soprattutto, le maggiori difficoltà nell’azionare strumenti di tutela in caso di inadempimento.

Obiettivi

Obiettivo del progetto è fornire agli operatori un orientamento sui principali mezzi di cui l’impresa dispone per effettuare o ricevere pagamenti internazionali, tenendo conto del sistema giuridico nel quale l’impresa si trova ad operare e dei rischi che essa incontra in ambito internazionale.

Destinatari

Imprenditori e figure chiave di imprese aventi sede legale o unità locale in regione Emilia-Romagna appartenenti al settore manifatturiero del comparto alimentare.

Il corso è rivolto in particolare ai responsabili commerciali delle aziende, o figure della direzione commerciale, nonchè a responsabili di area estero, responsabili amministrativi e ufficio spedizioni che intendano conoscere i dettagli degli strumenti di commercio internazionale.

Contenuti
  • I sistemi di pagamento internazionali
  • I principali rischi dei pagamenti internazionali - valutazione delle differenti categorie in merito alla scelta delle condizioni di pagamento: il tempo il modo ed il luogo (Rischio di produzione, Rischio commerciale, Rischio di cambio, Rischio“Paese”,Rischi giuridici)
  • Il momento del pagamento: pagamento anticipato, posticipato, contestuale
  • L’obbligazione di pagamento nei contratti internazionali
  • Le principali forme ed i mezzi di pagamento nel commercio internazionale ( Bonifico bancario internazionale (bank transfer, wire transfer), Strumenti di incasso elettronico, Assegno bancario internazionale (chèque o check), Cambiali internazionali (Bill of exchange / promissory note), Incasso documentario transnazionale e incasso semplice, Credito documentario)
  • Le garanzie bancarie
Metodologia didattica

L’approccio metodologico prevede una forte integrazione tra momenti di trasmissione teorica dei contenuti professionalizzanti e fasi applicative.

Durata 8 ore
Dati approvazione ed Enti finanziatori

Il corso, gratuito, è cofinanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo dalla Regione Emilia Romagna - FSE Asse I Occupazione.
L'Operazione "Modelli di sviluppo nel made in Italy alimentare: l'eredità di EXPO verso le sfide dei nuovi mercati” (Rif. PA 2016-5529/RER) è stata approvata dalla Regione Emilia-Romagna con D.G.R. 1450 del 2016.

Loghi Enti finanziatori:

 
Costi, date, iscrizioni  

Note

Per partecipare, l’azienda deve rientrare nel regime di de minimis (Regolamento UE N. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013), presentando all’atto dell’iscrizione la relativa dichiarazione.

Scheda del corso

Costi, date, iscrizioni

Stampa la scheda del corso
Stampa