#IMschool VET4.0: l’orto cresce con lo smartphone.

Post pubblicato il 24 dicembre 2017

Dopo aver ritirato in Grecia poche settimane fa il premio Cisco, riconoscimento internazionale all’impegno di IFOA nel diffondere la cultura digitale, prosegue il nostro lavoro sull’innovazione, sollecitato anche dall’attività di progetti europei che hanno lo scopo di introdurre nuove tecnologie e digitalizzare gli ambienti della vita quotidiana.

A scuola di innovazione prima di tutto nella scuola, luogo quotidiano della conoscenza: ecco una sperimentazione formativa che IFOA sta realizzando a Reggio Emilia, presso l’Istituto Superiore “A.Zanelli, grazie al progetto Erasmus+ “VET 4.0”, il cui scopo è adeguare i programmi educativi ai nuovi saperi tecnologici dell’industria 4.0.

IFOA sta coordinando gli allievi di tre scuole superiori cittadine, “Zanelli”, “Nobili” e “Pascal”, in un’ esercitazione insolita: programmare la gestione di un orto/serra 4.0. Un progetto reale da realizzare in gruppo, con ragazzi di formazione eterogenea, che proseguirà fino ad aprile 2018.

Che cosa succederà? Vedremo dialogare competenze diverse e unirsi in un ecosistema virtuoso e perfetto i vari saperi: agronomi che selezionano le piante e ne spiegano le esigenze ai colleghi sistemisti, i sistemisti che preparano l’installazione dei sensori e del sistema di controllo, i programmatori che preparano l’interfaccia digitale e le app per gestire tutto l’orto digitale.

Per inquadrare il tema dell’intelligenza artificiale, nel seminario introduttivo, primo step del progetto didattico, abbiamo proposto ai ragazzi una carrellata di personaggi iconici, da Terminator, a Robocop per arrivare a Jarvis, il maggiordomo tuttofare creato da Zuckerberg nel 2016 ispirato ad Iron Man, fino ad addentrarci in esempi di operatività concreta, utili al nostro progetto: crescere una pianta di rosmarino con lo smartphone.

Ringraziamo i presidi e i docenti dei tre Istituti che ci stanno affiancando in questa sperimentazione didattica 4.0 con un grande spirito di collaborazione! Così cresciamo insieme alla scuola!

Lascia un commento