Tutti i post della categoria 'Orientamento e ricerca attiva del lavoro'

06 dicembre

Dalla sede IFOA di Milano Giada Rustici, senior account per il Servizi al Lavoro, e Stefania Russo, progettista e tutor dei percorsi formativi degli apprendisti, ci raccontano come gestiscono l’attività di formazione per aziende e apprendisti del territorio lombardo.

Giada, come viene strutturato l’intervento formativo per gli apprendisti della Lombardia?

In un certo qual senso la gestione del percorso formativo degli apprendisti è il coronamento del percorso di inserimento e crescita di queste giovani risorse in azienda. Spesso ci capita che gli apprendisti assunti presso le aziende del territorio siano giovani che hanno precedentemente svolto con noi un corso di formazione piuttosto che un tirocinio formativo, ed il percorso formativo in apprendistato, che dura solitamente 36 mesi, ci permette di seguirne nel tempo l’evoluzione in azienda, grazie al confronto con le imprese che anno per anno ci informano sulle ulteriori competenze che ritengono utili al ruolo e che gli apprendisti andranno ad acquisire.

Sta a noi supportarli nella progettazione e pianificazione degli interventi formativi che si andranno ad implementare anno per anno, sia internamente all’azienda che nelle nostre aule.

L’apparente complessità dello strumento preoccupa sempre meno le aziende con cui vengo in contatto, nel momento in cui capiscono che possono affidare a noi quella parte metodologica e di monitoraggio che gli porterebbe via del tempo, mentre loro sono liberi di dedicarsi a quello che gli è più congeniale: la formazione pratica e quotidiana degli apprendisti. Infine supportiamo le aziende del territorio nell’utilizzo dei finanziamenti pubblici dedicati alla formazione di base e trasversale, quando questi sono resi disponibili dalle pubbliche amministrazioni”.

Stefania, quali sono le attività che il gruppo di lavoro deve gestire quotidianamente?

Il nostro lavoro parte dalla progettazione del percorso formativo dell’apprendista in azienda: si inizia con un’analisi del ruolo e dei compiti svolta assieme al tutor o al responsabile aziendale, con lo studio del CCNL applicato dall’azienda e la stesura della documentazione che forniamo a supporto della formalizzazione della formazione. Questa fase è molto importante perché le spiegazioni che forniamo alle aziende e ai ragazzi servono a renderli maggiormente consapevoli che quelle ore d’aula, quelle ore di affiancamento al tutor, rispondendo a tutte le prescrizioni di legge, contribuiranno concretamente alla loro crescita. Ci occupiamo poi di organizzare il calendario della formazione in aula presso la nostra sede, della relativa convocazione e della gestione quotidiana delle aule che comporta, fra l’altro, il supporto ai docenti ed agli apprendisti, la gestione dei registri, etc. La fase successiva riguarda il monitoraggio dell’avanzamento dei percorsi, l’attestazione del loro completamento e l’ eventuale programmazione dell’annualità formativa successiva”.

In IFOA a Milano trovate tutto il supporto che vi serve per la formazione dei vostri apprendisti! Vi aspettiamo!

24 ottobre
#InternationaMobility. In diretta da Cardiff: Claudio si racconta Oggi la storia #International Mobility che vi raccontiamo è quella di…
16 ottobre
IC EU: Intercomprensione in Europa sta per “ti vedo e ti capisco”! Ne abbiamo fatta di strada sulla comprensione interculturale! Dopo CINCO…
03 ottobre
VET 4.0, ora la sfida è formare i docenti! Nell’ultimo decennio l’ introduzione di nuove tecnologie basate…
29 settembre
Ci siamo: formazione ai docenti per trasformare la scuola La formazione del personale scolastico durante tutto l’arco della vita…