“3D4VET”: in arrivo la competenza 3D trasversale.

Post pubblicato il 11 gennaio 2018

Si è riunito per la prima volta a Siviglia, in Spagna, il 18 e 19 dicembre 2017,  il gruppo di lavoro del progetto europeo “3D4VET”, finanziato dal ERASMUS+.
IFOA è uno dei sette partner di questo nuovo percorso che punta all’innovazione didattica e ha l’obiettivo di includere la tecnologia della stampa 3D (Additive Manufacturing) nei percorsi formativi di progettazione tecnica, incentrati sullo sviluppo di competenze digitali. Nelle due giornate del kick off meeting i partner europei si sono dedicati allo studio e individuazione di una strategia metodologica didattica capace di trasferire a figure professionali diverse una “competenza 3D” che sia trasversale e aperta a vari ambiti applicativi.

“Il kick-off meeting per il progetto “3D4VET” ospitato a Siviglia da INCOMA – racconta Elena Bertocchi di IFOA – è stata un’esperienza molto positiva ed interessante, soprattutto in relazione al percorso formativo IFTS ‘Tecnico di disegno e progettazione industriale, Industrial Designer’ che seguo come tutor, nel quale è già previsto un modulo di prototipazione rapida e laboratorio di sperimentazione stampa 3D. L’obiettivo del progetto “3D4VET” è quello di sviluppare una expertise 3D trasversale applicabile a diverse figure professionali e una di queste potrebbe proprio essere l’Industrial Designer in area meccanica. Poter portare in aula nuove tecnologie e progetti di innovazione nati da situazioni di scambio tra partner internazionali all’interno di progetti come il “3D4VET” è una grande ricchezza per IFOA e per i ragazzi che ne prenderanno parte”.

Sono partner del  progetto “3D4VET”  gli enti spagnoli  Centro Profesorado Sevilla   e INCOMA, gli italiani IFOA e FORCOOP / Crunch Lab, INOVA del Regno Unito e il croato Industrijsko- obrtnicka skola, coordinati da BioAvan I+D+i , un centro spagnolo che si occupa di progetti di innovazione.

Lascia un commento